PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



Volantino SLA .pdf


Original filename: Volantino SLA.pdf
Author: Maverick

This PDF 1.5 document has been generated by Microsoft® Office Word 2007, and has been sent on pdf-archive.com on 14/12/2010 at 20:52, from IP address 78.15.x.x. The current document download page has been viewed 1239 times.
File size: 283 KB (1 page).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


Il comitato Articolo 97 degli Operatori Socio Sanitari Idonei in Graduatoria,
non può rimanere insensibile di fronte alla situazione creatasi in capo ai portatori di SLA.

Solidarizziamo contro il tentativo di deportazione dei malati di SLA.

La disperazione dei volti dietro il filo spinato,
lasciava trasparire un unico filo di speranza,
quella di riuscire comunque a sopravvivere.
Il volto di un malato di SLA istituzionalizzato
recherebbe solo la speranza di riuscire a morire.
E' oggi in atto il tentativo di considerare il malato di SLA un peso economico per la società.
A dimostrazione di ciò si sbandierano le risorse assorbite dalla sua assistenza, si ignorano le
proposte di alternative, a parità di costo più efficaci e ci si trincera dietro pretestuosi disavanzi di bilancio.
Il malato di SLA non ha compromissioni di giudizio, intelligenza, affettività, personalità.
E' una persona in grado di pensare, provare sentimenti, gioie, dolori, disperazione.
Gli indugi sulla applicazione dei Livelli Essenziali di Assistenza, i pretestuosi temporeggiamenti sulle proposte già
suggerite per una migliore assistenza senza aggravi di spesa, il mancato accesso ai fondi già stanziati, avrà come
inevitabile conseguenza la istituzionalizzazione di molti pazienti, con incontrovertibili aggravi di costi, anche
considerando la minore durata di vita conseguente allo sradicamento dagli affetti familiari.
Non comprendiamo i motivi di una tale crudeltà mentale a costi maggiori di un trattamento umano e degno
di una società civile, a meno di non considerare il vantaggio economico dello sfruttamento delle disgrazie altrui
da parte di interessi privati, contro i quali la P.A. si dovrebbe erigere a indefesso paladino.

NO ALLA DEPORTAZIONE DEI MALATI DI SLA
Rivendichiamo il diritto dei pazienti a una vita dignitosa, tra i propri affetti familiari che già si adoperano
senza limiti di orario, gratuitamente e con grande motivazione, affiancando senza alcun costo aggiunto e talvolta
sostituendo la maggior parte degli operatori specializzati.


Document preview Volantino SLA.pdf - page 1/1

Related documents


volantino sla
cerni
slide
compendium daemonii
10961756204
il quaderno dei nomi perduti capitolo 1


Related keywords