PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



C11 materiale iscrizione S.S. 2011 2012 .pdf



Original filename: C11 materiale iscrizione S.S. 2011-2012.pdf

This PDF 1.5 document has been generated by pdfsam-console (Ver. 2.4.0e) / iText 2.1.7 by 1T3XT, and has been sent on pdf-archive.com on 22/07/2011 at 16:05, from IP address 94.94.x.x. The current document download page has been viewed 2675 times.
File size: 692 KB (23 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


LEGA CALCIO UISP FORLI’-CESENA
8° CAMPIONATO PROVINCIALE
8° COPPA UISPFC di CALCIO a 11

Categorie: ECCELLENZA e DILETTANTI
Norme di Partecipazione e Deroghe al Regolamento Nazionale di Calcio a 11
Stagione Sportiva 2011/12
Comunicato Ufficiale nr. 1 del 01 Luglio 2011
Parte IV - REGOLAMENTO DELL’ ATTIVITA’
TITOLO 1 - FORMAZIONE DELLE NORME
LA LEGA CALCIO UISP FORLI’-CESENA organizza per la stagione sportiva 2011/2012 il campionato di
calcio 11 maschile.
Essendo attività sportiva “AGONISTICA”, il Presidente di ogni Società è responsabile per i propri
Tesserati relativamente alla certificazione medica attestante l’idoneità alla pratica sportiva, pertanto dovrà
farli sottoporre alla necessaria visita medica presso l’A.U.S.L. di competenza o presso i centri di Medicina
Sportiva autorizzati dalle competenti autorità e conservare in sede sociale i certificati.
COPPA UISP 2011/2012
Formula ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno fino ai Quarti; semifinali e finale in gara unica.
Tabellone tipo tennis Sedicesimi predeterminato ad accoppiamenti primo turno con sorteggi semipilotati; e
determinati dalle finaliste stagione 2010/11; saranno accettate le prime 32 squadre iscritte .
Gare ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno non è previsto il criterio UEFA
( reti in
trasferta ) ma in caso di parità di punteggio e reti fatte si procederà con i calci di rigore.
Nelle gare ad eliminazione diretta non sono mai previsti i supplementari, in caso di parità si procederà ai
calci di rigore.
Primo turno sedicesimi 10 e 17 Settembre ottavi entro 06 Ottobre.
Le otto squadre vincenti gli ottavi saranno ammesse di diritto alla Coppa UISP Romagna ( non è
ammessa rinuncia ); assieme a otto squadre del Comitato di Ravenna e otto del Comitato di Lugo e
Faenza disputeranno la terza edizione della Coppa UISP Romagna inizio previsto 18/20 Ottobre 1°
giornata, 1 Novembre 2° e 8 Dicembre 3° giornata. Le otto squadre perdenti gli ottavi disputeranno,
con accoppiamenti predeterminati, i quarti della coppa UISP Provinciale.
REGOLAMENTAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE DEGLI ATLETI TESSERATI F.I.G.C.
NESSUNA DEROGA ALLA CIRCOLARE NAZIONALE UISP 31 MAGGIO 2012

ARTICOLAZIONE DEI CAMPIONATI
Inizio Campionato Sabato 24 Settembre
1- Il campionato sarà suddiviso in un (1) girone di Eccellenza e un (1) girone Dilettanti nel territorio
forlivese come da deroga alla Norme di Partecipazione del 09/07/2010 approvata in Assemblea e in
base alle iscrizioni e ai diritti acquisiti nella stagione sportiva 2010/11 con calendario di andata e
ritorno; uno o due gironi nel territorio cesenate riminese in base alle iscrizioni e ai diritti acquisiti
nella stagione sportiva 2010/11 con formula da definire.
Al termine del girone di ritorno sarà programmata la Supercoppa da presentare ed approvare in
Assemblea Società stagione sportiva 2011/12
3- CONVENZIONE U.I.S.P. - C.S.I.
a) In base alla convenzione locale con il CSI di Cesena e Forlì, sottoscritta il 22 Settembre 2003, saranno
prese in considerazione da entrambi gli Enti le squalifiche superiori a 4 giornate o a 15 giorni (se a
tempo).

4- RAPPORTI LEGA CALCIO - SOCIETA’

a)

L’Esecutivo Lega Calcio è disponibile per incontri con i Dirigenti delle Società il LUNEDI’ dalle
20.30 alle 22.00 previa prenotazione.

b)

La segreteria Lega Calcio è disponibile nei seguenti giorni : LUNEDI’, MERCOLEDI’ e VENERDI’
dalle ore 15.00 alle 17.00.
5- RAPPORTI ECONOMICI

a)

Il pagamento della quota Arbitri, previa comunicazione Assemblea Società, va effettuato presso
l’ufficio U.I.S.P. entro e non oltre il 31/01/12.

b)

Alle Società in difetto non sarà consentito la disputa delle gare successive alle date succitate,
saranno considerate rinunciatarie e subiranno le sanzioni previste dalla Normativa Generale oltre ad una
trattenuta dalla cauzione stabilita esaminando i ritardi e le motivazioni.

c)

Qualora il valore delle ammende comminate raggiungesse i 2/3° della cauzione versata le Società,
previa comunicazione, dovranno integrarla prima della disputa della gara successiva

d)

In caso di inadempienza al saldo iscrizione e quota Arbitri saranno presi i seguenti provvedimenti :
inibizione alla Società per anni 2 da tutta l’attività Lega Calcio U.I.S.P., squalifica ai Dirigenti per anni 2,
squalifica a tutti i tesserati atleti per anni 1, promozione procedimento legale e segnalazione a tutte le
Federazioni Sportive.

e)

Le Società non in regola e in difetto per inadempienza economica non saranno ammesse alla
seconda fase, Supercoppa, indipendentemente dalla posizione di classifica.

6- ORARIO UFFICI TESSERAMENTO E AMMINISTRAZIONE U.I.S.P.
Gli uffici saranno aperti al pubblico nei seguenti giorni e orari:
LUNEDI’, MERCOLEDI’, VENERDI’
dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00
SABATO dalle ore 9.30 alle ore 13.00.
MARTEDI’ GIOVEDI’ chiuso al pubblico.
DEROGHE AL REGOLAMENTO NAZIONALE CALCIO A 11 2009
TITOLO III-IV-V - ADESIONE SOCIETA’ E TESSERAMENTO SOCI

a)

Tutte le Società sportive dovranno essere in possesso di regolare certificato di adesione all'U.I.S.P.
per la stagione sportiva in corso.

b)

Tutti i dirigenti e gli atleti dovranno essere regolarmente tesserati all'U.I.S.P. per la stagione
sportiva in corso, compreso il Presidente.

c)

I tesserati come Dirigenti potranno prendere parte alla gara anche come atleti purchè non siano già
tesserati come tali per altre organizzazioni sportive.

d)

I dirigenti che non sono tesserati come atleti per altre organizzazioni sportive potranno tesserarsi
come atleti per diversa Associazione Sportiva U.I.S.P. purchè in possesso della scheda di attività
rilasciata dal Comitato di competenza (art. 11 - comma c - titolo IV del regolamento Attività della
normativa generale)

e)

Le tessere vanno vidimate almeno un giorno prima della disputa della gara.

18. TESSERAMENTO DEGLI ATLETI (integrativo comma I)
Nel caso in cui un'Associazione U.I.S.P. partecipi con 2 o più squadre a livelli diversi di campionato,
presentando una lista di 10 atleti per ogni squadra, può, da tale lista, iscriverne 5 in elenco gara nei
differenti livelli di campionato solo fino al 31 Dicembre 2011. Dal 1 Gennaio 2012 le società che non
avranno presentato tali elenchi non saranno in regola col tesseramento e passibili di sanzioni per ILLECITO
SPORTIVO (fermo restando le disposizioni della 1^ parte comma I).
19.TERMINE TESSERAMENTO: E’ consentito il tesseramento, per atleti che non abbiano preso parte a
gare di calcio a 11 nella stagione sportiva in corso per nessuna Organizzazione Sportiva, fino al Venerdì
precedente l’ultima giornata della 1^ fase.

f)
g)

E’ consentito il tesseramento di Dirigenti fino al termine della stagione in corso.
E’ consentito il tesseramento per atleti dal 16° anno compiuto, per Dirigenti dal 18° anno compiuto.

20- SCIOGLIMENTO DEL RAPPORTO SPORTIVO

a)

RECESSO DEL RAPPORTO SPORTIVO DA PARTE DEL TESSERATO II (a partire da): nel caso
in cui un tesserato UISP abbia giocato partite o frazioni di esse nella prima fase dei Campionati, può
recedere dal rapporto sportivo e contrarre nuovo rapporto sportivo entro e non oltre il 31 Gennaio 2012
Fermo restando le disposizioni previste e il rilascio del nulla osta della società di primo tesseramento.

SOCIETA’ AFFILIATE A PIU’ ENTI

b)

Le società con multipla affiliazione UISP-altro ente di Promozione Sportiva (CSI, AICS, ecc...)
possono tesserare i propri soci sia come atleti sia come dirigenti in ogni ente.

10- TITOLO VIII CLASSIFICHE
35. La formazione della classifica è stabilita in:
3 punti per gara vinta,
1 punto per gara pareggiata
0 punti per gara persa.
In caso di parità di punti tra 2 squadre nella classifica finale della 1^ fase per determinare le promosse al
turno
successivo si terrà conto nell’ordine di :
Punti conseguiti nello scontro diretto,
minor penalità nella Coppa Disciplina,
miglior differenza reti nello scontro diretto
miglior differenza reti in classifica generale,
maggior numero di reti fatte in classifica generale,
sorteggio.
In caso di parità di punti tra 3 o più squadre nella classifica finale della 1^ fase per determinare le
promosse al turno
successivo si terrà conto nell’ordine di :
punti conseguiti nella classifica avulsa,
minor penalità nella Coppa Disciplina,
miglior differenza reti nella classifica avulsa
miglior differenza reti in classifica generale,
maggior numero di reti fatte in classifica generale,
sorteggio.
Tali criteri saranno applicati anche per determinare le vincenti classifica disciplina nei rispettivi gironi.
36. Promozioni e retrocessioni
Retrocedono al Campionato Dilettanti comprensorio Forlivese 2012/13 le squadre classificate, penultima e
ultima al termine del girone di ritorno Eccellenza Forlì; sono promosse al Campionato Eccellenza Forlì
2012/13 le squadre classificate 1°,2° del Campionato Dilettanti Forlì 2011/12. Il Girone Cesena Rimini sarà
formulato in base alle iscrizioni e diritti acquisiti Campionato 2011/12
38. Gare ad eliminazione diretta
in tutte le gare ad eliminazione diretta, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si procederà
direttamente ai calci di rigore, non sono mai previsti i tempi supplementari.
40. ASSISTENTE DI PARTE

a)

Il guardialinee può essere sostituito in qualsiasi momento della gara, a gioco fermo, senza
limitazioni di volte e può prendere parte alla gara. In ogni caso deve sempre essere un tesserato della
propria squadra presente in lista gara. Come da Art. 40 R.A. Normativa Nazionale.

b)

E’ vietato ai tesserati squalificati svolgere la funzione di guardialinee, o qualsiasi altra
funzione nel recinto di gioco.

11- TITOLO X - CAMPO E TERRENO DI GIOCO
47. Impraticabilità del terreno di gioco.
Essendo la quasi totalità degl’impianti sportivi pubblici a gestione privata, non gestione società UISP, sì
stabilisce :

a)

I comitati di gestione devono comunicare alla Lega Calcio entro le ore 11 del Sabato mattina la non
concessione dell’impianto per cause di forza maggiore.

b)

Le società, se non preavvisate dalla Lega Calcio, dovranno presentarsi alla disputa della gara e
sottostare ai preliminari regolamentari.

c)

Le società non presenti subiranno sanzione di perdita gara per rinuncia.

12- TITOLO XI - COMUNICAZIONI DELLA LEGA
50. Comunicato Ufficiale.

a)
b)
c)
d)

Il comunicato ufficiale sarà inviato a tutti i Dirigenti il Martedì.
Il comunicato ufficiale sarà inoltre inviato per internet (comunicare e-mail personale).
Il comunicato sarà disponibile in Lega Calcio il Mercoledì e andrà in vigore alle ore 18.00 dello
stesso giorno.
Il mancato ricevimento del comunicato obbliga le società a ritirarlo presso la Lega Calcio e
prenderne visione prima della gara successiva, la mancata conoscenza del comunicato non giustificherà
alcuna mancanza. Non sono accettate come giustificazioni le informazioni telefoniche.

51- Calendario delle gare.

c)

Tutti gli impianti sportivi sono soggetti alla disciplina prevista dall’articolo 40/b R.A.

13- TITOLO XII - GARE
54.Tempi di gara.

a)
b)
c)

Categorie Eccellenza e Dilettanti agonistica 2 tempi di 40 minuti l’uno.
Giorni di gara , Sabato o Domenica con orario di inizio compatibile con esigenze dell’impianto e luce
solare. Le Società che hanno in dotazione campo in notturna dovranno comunicare giorno ed orario.
Le società hanno facoltà di chiedere di giocare in giornate diverse facendone richiesta scritta per
partite non ancora calendariate, non si accettano richieste telefoniche.

55. Anticipi e posticipi.

a)

E’ facoltà della Lega Calcio calendariare gare infrasettimanali, esempio per disputa attività
Regionale o fasi Nazionali, posticipare gare già calendariate per cause di forza maggiore.

b)

Per anticipare gare già calendariate ad integrazione delle norme previste occorre versare
tassa di richiesta in €. 20,00. Non saranno accettate più di 2 richieste a stagione sportiva, le
spese eccedenti per campo in notturna saranno a carico società richiedente.In caso di gare rinviate
per cause di forza maggiore le stesse devono essere recuperate prima del turno successivo, in caso
di mancato accordo tra le Società entro 3 giorni dal rinvio deciderà d’ufficio la Lega Calcio.

c)

Non sono ammessi posticipi dalla quart’ultima giornata di ritorno compresa, salvo rinvii d’ufficio
della Lega Calcio.

d)

Nelle gare della 2^ fase, tranne che per le semifinali e finali ( campi neutri stabiliti dalla Lega
Calcio ) le società prime nominate hanno facoltà di scegliere giornata, ed orario previo consenso
della Lega Calcio dandone comunicazione entro 15 giorni dall’eventuale disputa della gara.

61. Adempimenti preliminari
a deroga comma c) Le tessere plastificate rilasciate dalla Lega Calcio sostituiscono i documenti di identità.
62. Lista gara
a deroga comma d) La tessera plastificata annulla la trascrizione e presentazione del documento
d’identità.
La Società prima nominata deve obbligatoriamente, in elenco gara, indicare un tesserato come addetto
all’Arbitro.

63. Tempi di attesa
a deroga comma b) il termine massimo di attesa è fissato in 20 minuti, trascorso tale termine le società
non presenti o non pronte a scendere in campo saranno considerate rinunciatarie.
14-TITOLO II - ILLECITI E SANZIONI
45. Esecuzione delle sanzioni

a)
a)

Le squalifiche comminate a giornata si scontano nel Campionato o Torneo di appartenenza.
Le squalifiche a tempo U.I.S.P., hanno validità per tutta l’attività organizzata o gestita dalla Lega
Calcio U.I.S.P.. Le squalifiche a tempo emanate dalla F.I.G.C. hanno validità anche per l’attività UISP.

b)

Le squalifiche per somma di ammonizioni in gare diverse andranno in vigore dopo le ore 18.00 del
Mercoledì. Non potranno essere scontate in gare disputate prima dell’uscita del Comunicato Ufficiale.

c)

In caso di Società partecipanti a diversi livelli di campionato i tesserati squalificati a giornate non
potranno partecipare a nessuna gara prima di aver scontato la sanzione applicata.

d)

L’espulsione dal campo comporta la squalifica automatica per una giornata in attesa del deliberato
del Giudice di 1° grado.

e)
f)

g)
h)

Al termine della prima fase tutte le sanzioni d’ammonizione e diffida saranno azzerate.
A parziale deroga della Normativa Generale nel caso in cui partecipi alla gara un tesserato
squalificato per somma di ammonizioni in gare diverse o sia anche solo presente in elenco gara, la sanzione
di squalifica sarà attribuita al Dirigente Responsabile a suo tempo indicato dalla società sportiva per la
ricezione del Comunicato Ufficiale e in sua assenza sarà applicata, anche, al Dirigente che firma l’elenco
gara. Il tesserato dovrà ancora scontare la squalifica.
In nessun caso un tesserato squalificato, ( atleta o dirigente ), potrà essere inscritto in elenco
gara; le Società in difetto subiranno sanzione art.110 reg. disciplina.
Rimangono invariati gli altri provvedimenti disciplinari previsti dalla Normativa Generale.

46. Sospensione della decorrenza delle sanzioni
a) Non si stabilisce la sospensione delle sanzioni, inferiori a 1 anno, durante la sosta invernale e sosta estiva
b) Nel periodo antecedente la sosta invernale le sanzioni di 1 mese saranno trasformate in 4 gg.
TITOLO V - PREVISIONI DISCIPLINARI
Lista gara a) numero di riserve superiore a 7 ammenda €. 12,00
CAPO II PREVISIONI A CARICO DEI TESSERATI
SEZIONE III Comportamenti contrari alla lealtà sportiva
148 Abbandono di una gara in segno di protesta :

a)
b)
c)

squalifica da 4 a 8 mesi per il Dirigente che ritira la squadra da una gara in corso.
da 1 a 3 mesi per più tesserati in concorso tra loro.
da 1 a 3 giornate per un singolo tesserato.

ASSEMBLEE SOCIETA’: Le Società partecipanti ai Campionati hanno l’obbligo di partecipare alle
riunioni annuali indette.Le Società assenti saranno sanzionate con un’ammenda di €. 26,00 e 10 punti
in coppa disciplina.
Norma conclusiva
Per quanto non espressivamente previsto dalle presenti Norme di Partecipazione vale quanto stabilito
dalla Normativa Generale della Lega Calcio Nazionale UISP in vigore dal 1° Settembre 2009 e i
successive integrazioni.Consultabile e scaricabile sul sito UISP Lega Calcio Nazionale www.uisp.it/calcio
Le succitate Deroghe hanno validità per l’attività provinciale Lega Calcio UISP Forlì-Cesena e
non hanno validità per l’attività Regionale e Nazionale.

LEGA CALCIO UISP FORLI'-CESENA-RIMINI
Via Cavalcavia, 709 – 47023 Cesena Tel. 0547/630728 Fax 0547/630739 e-mail: calcio.cesena@uisp.it
Via Aquilea, 1 – 47100 Forlì Tel. 0543/370705 Fax 0547/20943 e-mail: legacalcio@uispfc.it

MODULO D’ISCRIZIONE PER LE ATTIVITA’ PROVINCIALI 2010/2011

8° CAMPIONATO DI CALCIO A 11 MASCHILE
8° COPPA UISPFC DI CALCIO A 11 MASCHILE
1° CAMPIONATO DI CALCIO A 7 MASCHILE
28° CAMPIONATO DI CALCIO A 5 MASCHILE
1° CAMPIONATO CALCIO 7 VILLAFRANCA
10° CAMPIONATO DI CALCIO A 5 FEMMINILE
(Barrare in quale manifestazione la società intende partecipare)
PER LE ISCRIZIONE AI CAMPIONATI DI CALCIO A 11 E A 5 SPECIFICARE IL CENTRO
SPORTIVO E LA CATEGORIA ______________________________________________________

Il sottoscritto......................................................………..………… in qualità di Presidente
della Società Sportiva ...................................................……..........................……………..
con sede in Via ..................................…………... n° ........... tel. …………………………
CAP ................... Comune......................................…….. Prov. ...........………………….
A tal fine dichiara :
1) Di avere tesserato in qualità di dirigente responsabile il signor:
.................................................................................. Tel. …........................….....…………
Via .......................................………….. CAP .................. Comune ...........……............….
2) Campo di gioco: ……...........................................................................………….……...
3) Colori sociali maglie 1^ ....................................……. 2^……...............……….……...
4) Di avere preso visione delle Norme di Partecipazione e di accettarle in ogni loro parte
5) Di essere a conoscenza della vigente legislazione in materia di Tutela sanitaria nelle
attività sportive (Normativa Generale Titolo VI art. 25 R.O. Lega Calcio Uisp Nazionale)
6) Di versare le quote di partecipazioni entro i termini stabiliti dalla Lega Calcio
7) Di rispettare le norme relative al tesseramento per la stagione sportiva in corso
8) Al versamento all’atto dell’iscrizione la cauzione
Indirizzi e-mail per la spedizione del Comunicato Ufficiale:
A) ………………………………………………………… e-mail ………………………..
B) ………………………………………………………… e-mail ………………………..
Data ...............………. Il Presidente della Società Sportiva …………………...…………
N.B. Il presente modulo deve essere firmato tassativamente dal presidente della
società.
(Le Società Sportive che intendono iscriversi a più attività con dirigenti responsabili diversi, devono
usare fotocopie del presente modulo).

LEGA CALCIO UISP FORLI’-CESENA-RIMINI

QUOTE DI PARTECIPAZIONE ALL’ATTIVITA’ 2011/2012
PER CAMPIONATI E COPPE E RELATIVE SCADENZE.
CALCIO a 11
QUOTA

TOTALE

SCADENZA

Euro 200,.00

All’iscrizione

Euro 50,00

31/10/2011

ISCRIZIONE CAMPIONATO E SUPERCOPPA ECCELLENZA

Euro 170,00

28/11/2011

ISCRIZIONE CAMPIONATO E SUPERCOPPA DILETTANTI

Euro 170,00

28/11/2011

QUOTA ARBITRI A GARA

Euro 16,00

31/01/2012

CAUZIONE DISCIPLINARE (Eccellenza e Dilettanti)
ISCRIZIONE COPPA UISPCE

QUOTA COMUNICATO

€. 20,00

CALCIO a 7 Promozionale Forlì
QUOTA

TOTALE

SCADENZA

CAUZIONE DISCIPLINARE

Euro 30,00

All’iscrizione

ISCRIZIONE CAMPIONATO

Euro 50,00

28/11/2011

QUOTA ARBITRI A GARA

Euro 13,00

31/01/2012

QUOTA COMUNICATO
€. 20,00
• La cauzione disciplinare, per le squadre iscritte anche al campionato di calcio a 11, non dovrà essere
versata.

CALCIO a 5 MASCHILE FORLI’
QUOTA

TOTALE

SCADENZA

CAUZIONE DISCIPLINARE

Euro 150.00

All’iscrizione

ISCRIZIONE CAMPIONATO, SENIOR - DILETTANTI

Euro

QUOTA CAMPO In base alla scelta campo di casa
QUOTA ARBITRI A GARA ( 2 Arbitri )

100.00

€.55/70
Euro

19.00

QUOTA COMUNICATO

28/11/2011
31/01/2012
31/01/2012
€. 20,00

TESSERE E AFFILIAZIONI
QUOTA

TOTALE

SCADENZA

TESSERA TIPO A

Euro 10.00

AL PRELIEVO

TESSERA TIPO D

Euro 20,00

AL PRELIEVO

Euro 1,00

AL PRELIEVO

AFFILIAZIONE MONOSPORTIVA

Euro 105.00

AL PRELIEVO

AFFILIAZIONE POLISPORTIVA

Euro 145.00

AL PRELIEVO

AFFILIAZIONE PROMOZIONALE

Euro 65,00

AL PRELIEVO

SCHEDA DI ATTIVITA’

La promozionale è intesa per numero 20 tesserati; alla richiesta
Della 21° tessera scatterà l’affiliazione monosportiva con
l’integrazione di €. 35,00

REGOLAMENTAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE DEGLI ATLETI TESSERATI FIGC
ALL’ATTIVITA’ UFFICIALE DELLA LEGA CALCIO UISP
““C
Ciirrccoollaarree ddeell 3311 m
maaggggiioo 22001111””
La presente Circolare ha efficacia, sull’intero territorio nazionale, dal 1° agosto 2011 al 31 luglio 2012:

1. Gli atleti che hanno partecipato a gare di manifestazioni ufficiali Figc calcio a 11 oltre la 3a
categoria (o campionati esteri di pari livello e campionato dello Stato di San Marino), calcio a 11
femminile serie A, A2 e calcio a 5 maschile serie A e B, nella stagione sportiva 2011-2012 non
possono partecipare a gare dell’attività ufficiale della Lega calcio Uisp, pena le sanzioni previste
dagli articoli 111 e 144 RD.
2. Per attività ufficiale Figc s’intende esclusivamente quella relativa ai campionati ufficiali
professionisti, dilettanti, giovanili, alle Coppe Regionali e alla Coppa Italia (non campionato amatori
Figc) con svolgimento a partire dal 1° agosto 2011.
3. Per partecipazione alla gara s’intende essere stato in lista gara come giocatore.
4. Gli atleti che nella stagione sportiva in corso, dopo aver partecipato a una o più gare di
manifestazioni ufficiali della Lega calcio Uisp, disputassero una o più gare ufficiali Figc nella stessa
disciplina, saranno ritenuti, anche senza delibera del Giudice, immediatamente sospesi dall’attività
ufficiale della Lega calcio Uisp, relativamente alla medesima disciplina, per la stagione sportiva in
corso e quindi delegittimati a parteciparne pena le sanzioni previste dagli articoli 111 e 144 RD.

CALCIO A 11

A. In deroga a quanto previsto dal precedente articolo 1, gli atleti che hanno partecipato a una o
più gare ufficiali Figc calcio a 11 categorie 2a e 1a nella stagione 2011-2012 possono, entro e non
oltre il 31 gennaio 2012, essere tesserati e, trascorsi 10 giorni da detto tesseramento, partecipare
all’attività ufficiale della Lega calcio Uisp nella stessa disciplina (nel computo si esclude il giorno
iniziale).
LE LEGHE TERRITORIALI POSSONO RIDURRE IL TERMINE TEMPORALE DEL 31 GENNAIO 2012.
B. Gli atleti di 2a e 1a categoria che disputino una o più gare Figc calcio a 11 dopo il 31 gennaio
2012 NON POSSONO IN NESSUN CASO partecipare successivamente all’attività ufficiale di calcio a
11 della Lega Calcio Uisp per la stagione sportiva in corso, pena le sanzioni previste dagli articoli 111
e 144 RD.

CALCIO FEMMINILE
Valgono le limitazioni previste al punto 1. In deroga, le atlete che partecipano a gare di
manifestazioni ufficiali Figc giovanili possono partecipare all’attività ufficiale della Lega Calcio Uisp.

CALCIO A 5/7/8 E CALCIO A 11 OVER 35/40
Ad integrazione e deroga del punto 1 gli atleti che nella stagione sportiva in corso partecipano a
gare di manifestazioni ufficiali Figc nei campionati sino alla 1a categoria possono partecipare
all’attività ufficiale di calcio a 5/7/8 e over 35/40 della Lega Calcio Uisp.

1.1. Le Leghe calcio territoriali e regionali possono prevedere ulteriori limitazioni alla
partecipazione di tesserati Figc all’attività ufficiale della Lega calcio Uisp, purché tali
deroghe siano pubblicate sulle Norme di partecipazione emesse dalla Lega territoriale o
regionale che le ha deliberate.

EFFICACIA DELLE SANZIONI DISCIPLINARI FIGC
Le squalifiche a tempo emanate dagli organi disciplinari dalla Figc nella sua attività ufficiale e nei
suoi campionati amatoriali, hanno efficacia anche per tutta l’attività della Lega calcio Uisp.

Tabella riepilogativa della circolare del 31 maggio 2011
Attività FIGC

Calcio
Calcio
Calcio
Calcio
Calcio
Calcio
Calcio
Calcio

a
a
a
a
a
a
a
a
*

11 3a cat.
(1)
11 1a e 2a cat.
(1)
11 promoz. Eccell.
(1)
5 serie A, B (1)
5 serie D, C2, C1, C
5 femminile
11 femminile serie A, A2 (2)
11 femm. serie D, C2/C1, B

calcio a 11
maschile
si
*
no
no
si
-------

Attività UISP
calcio a 5
calcio a 7/8
maschile
e over 35/40
si
si
si
si
no
no
no
no
si
si
-------------

calcio a 5
femminile
----------si
no
si

gli atleti che hanno partecipato a una o più gare ufficiali Figc calcio a 11 categorie 2a e 1a nella stagione 2011-

2012 possono, entro e non oltre il 31 gennaio 2012, essere tesserati e, trascorsi 10 giorni da detto tesseramento,
partecipare all’attività ufficiale della Lega calcio Uisp nella stessa disciplina (nel computo si esclude il giorno
iniziale).
(1) compreso il proprio settore giovanile
(2) con esclusione del proprio settore giovanile

NORMATIVA GENERALE Lega calcio Uisp – ed. 1° settembre 2009
Integrazioni e correzioni alla NG ed. 2008

CARTA DEI PRINCÌPI
6. PRINCÌPI DELLA GIUSTIZIA DISCIPLINARE
c) Princìpio di diritto alla difesa: a ogni Socio deve essere garantita la possibilità di difesa e quindi assicurata la
possibilità del contraddittorio in tutti i gradi di giudizio previsti, nelle forme e nei termini previsti dalla presente
normativa. Nelle sole manifestazioni di breve durata e/o in successione rapida di gare, è data facoltà di
stabilire un unico grado di giudizio per sanzioni inferiori a un mese di squalifica, purché la deroga sia
pubblicata sulle Norme di partecipazione.
E’ comunque sempre ammesso ricorso all’Organo giudicante di livello superiore per le sanzioni uguali o maggiori di
trenta giorni di squalifica.

REGOLAMENTO ORGANICO
5. Incompatibilità
e) Presidente di Lega calcio o Coordinatore di Settore (diverso da quello disciplinare) e Giudice o Procuratore arbitrale
di pari livello;

REGOLAMENTO ATTIVITA’
3. Classificazione dell’attività
e) Sono previste le seguenti discipline:
• calcio a 11;
• calcio a 5;
• calcio a 7/8;
Nella disciplina del calcio a 11 l’Attività Over 35 può essere svolta contemporaneamente purché vi sia una sosta fra le due
attività di almeno 2 giorni solari.
Eventuali altre discipline non specificamente previste possono considerarsi agonistiche o non agonistiche.
9. Dirigenti
c) I Dirigenti possono svolgere le funzioni di Atleta per altre Associazioni che partecipino ad attività in ambito o categoria o
disciplina differenti rispetto alla propria Associazione, purché siano in regola con la dichiarazione d’informazione (art. 22 RA)
e siano in possesso della scheda attività predisposta dall’Uisp, pena le sanzioni previste dagli articoli dall’articolo 109 e 139
RD.
11. Atleti
c) Gli Atleti possono tesserarsi anche come Dirigenti per la medesima Associazione o per altra Associazione partecipante ad
attività di settore o categoria o disciplina differenti, purché in regola con la Dichiarazione d’informazione (art. 22 RA) e
regolarizzando il tesseramento presso gli Uffici Uisp preposti.
16. Tesseramento degli Atleti
d) Gli Atleti possono partecipare contemporaneamente con Associazioni differenti all’attività agonistica purché in discipline
diverse, a manifestazioni di ambito non agonistico e ad attività non ufficiale, purché in regola con la Dichiarazione
d’informazione (art. 22 RA). In tal caso, devono regolarizzare regolarizzando la propria posizione mediante la sottoscrizione
dell’apposita scheda d’attività per ogni Associazione con la quale partecipano a ogni manifestazione.
22. Dichiarazione d’informazione
Qualora, durante la stagione sportiva in corso, un Dirigente o Atleta, tesserato alla Lega calcio Uisp, intenda partecipare ad
altre manifestazioni con diversa/e Associazione/i rispetto a quella/e d’appartenenza, deve comunicarlo alle Associazioni
interessate (la/e precedente/i e la/e nuova/e) con atto ricettizio.
Il Tesserato deve depositare presso la Segreteria della Lega calcio competente, all’atto della regolarizzazione della propria
posizione di tesseramento:

la dichiarazione scritta con cui attesta l’adempimento dell’obbligo previsto dal precedente comma;
la prova del ricevimento, da parte dei destinatari, della predetta comunicazione.
In ogni caso devono essere rispettate le procedure e le forme previste per il tesseramento.
Il presente articolo è inderogabile.
22. Scheda di attività
Qualora, durante la stagione sportiva in corso, un Dirigente o Atleta, tesserato alla Lega calcio Uisp, intenda partecipare ad
altre manifestazioni con diversa/e Associazione/i rispetto a quella/e d’appartenenza, deve regolarizzazione la propria
posizione di tesseramento sottoscrivendo la Scheda di attività, rispettando le procedure e le forme previste per il
tesseramento Uisp.
Il presente articolo è inderogabile.

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA
67. Interesse a proporre reclamo o ricorso
…omissis…Nei casi di illecito sportivo, irregolare partecipazione alla gara e/o di irregolare tesseramento, è legittimato a
presentare reclamo o ricorso chiunque abbia interesse al risultato della gara (art. 72 RD).
72. Termini di presentazione del reclamo o del ricorso
…omissis…Il reclamo o il ricorso sull’illecito sportivo, l’irregolare
tesseramento…omissis…

partecipazione

alla

gara,

e/o

sull’irregolare

101. Altri inadempimenti
…omissis…aver inserito in lista gara Soci con funzioni di dirigente con a carico un provvedimento di squalifica, anche a titolo
di colpa):
103. Non veridicità delle dichiarazioni previste dall’articolo 22 20 RA o mancato rilascio delle stesse:
111. Aver fatto partecipare Soci a una o più gare in contrasto con quanto previsto dagli articoli 18 16 e 19 17
RA:

139. Violazione degli obblighi previsti dall’articolo 22 RA (dichiarazione d’informazione), anche a titolo di
colpa:
da 3 mesi a 6 mesi di squalifica.
Aver inserito o essere stati presenti in lista gara, anche con funzione di dirigente, con a carico un
provvedimento di squalifica, anche a titolo di colpa
da 1 a 4 giornate di squalifica.
150. Mendace dichiarazione sulla regolarità del tesseramento del proprio Socio resa dal Presidente
dell’Associazione partecipante alle Finali nazionali, anche a titolo di colpa:
da 2 a 3 anni di squalifica.
L’Organo disciplinare, applicata la sanzione nei confronti del Presidente dell’Associazione, deve trasmettere gli atti al
Consiglio della Lega calcio nazionale per i provvedimenti di natura amministrativa previsti dagli articoli 35, 36 e 37 34,
35 e 36 RO.

LEGA CALCIO U.I.S.P
Forlì – Cesena

ALL’ATTENZIONE RESPONSABILI SOCIETA’
Dal 1 Settembre 2008 è in vigore la nuova Normativa Nazionale edizione
2008.
La Normativa in oggetto è consultabile sul sito UISP Nazionale
www.uisp.it ; ciccare su comitati aree leghe, leghe aree ed in ultimo sul
simbolo Lega Calcio.
Sulla destra apparirà la scritta normativa nazionale edizione 2008, è
possibile scaricare l’intera Normativa settore per settore.
IMPORTANTE: dalla stagione sportiva 2008/09 è istituita la
Commissione 2° Istanza a livello regionale: Si invitano le Società a
consultare le modalità di reclamo e rispettare in toto la regolamentazione
dei ricorsi onde evitare che siano respinti per vizio di forma.
Si comunica che i reclami 2° istanza vanno inviati a:
Commissione 2° Istanza Lega Calcio
c.o. UISP Modena via IV Novembre, 40/h 41100 Modena.
Si consiglia inviarli per mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno.
Il ricorso, affinché sia esaminato deve avere almeno i seguenti requisiti:
deve essere inviato entro 5 giorni dalla pubblicazione della decisione di
1° grado impugnata; nominativo socio o associazione ricorrente con nr.
tessera, se socio, affiliazione se associazione; estremi provvedimento
disciplinare, data della gara inerente, motivi di contestazione, ricevuta
del versamento tassa ( €.75,00 ) versata in ufficio UISP, non è detraibile
dalla cauzione,
copia ricevuta di invio, se riguarda altre parti interessate, della
documentazione ricorso. Oltre questi suggerimenti si raccomanda
consultare regolamento sul sito UISP Nazionale.
Per quanto riguarda i reclami in 1° grado va presentato sempre un
preavviso di ricorso all’Arbitro al termine della gara.

Info: Lega Calcio Uisp Forlì-Cesena
sede di Cesena via Cavalcavia 709 Tel. 0547 630728
sede di Forlì via Aquileia 1 Tel. 0543 370705

La documentazione riguardante il referto gara, comunicato ufficiale ed
eventuali supplementi arbitrali sarà inviata a cura della Lega Calcio se
al corrente del ricorso.
Sperando di essere stati chiari ed esplicativi, saluti

Forlì-Cesena 29 Novembre 2008
Il Presidente della Lega Calcio
Giletto Lazzaro Giuseppe

Info: Lega Calcio Uisp Forlì-Cesena
sede di Cesena via Cavalcavia 709 Tel. 0547 630728
sede di Forlì via Aquileia 1 Tel. 0543 370705

Riunione società Calcio – UISP Forlì – Cesena
Cesena 21 settembre 2010

PROGETTO SPORTELLO INFORMATIVO
E’ nato uno sportello a cadenza quindicinale di consulenza fiscale di 1^livello presso le
sedi della UISP FORLI’ CESENA.
Sarà a disposizione delle Associazioni/Gruppi Sportivi un consulente che risponderà e
aiuterà sulle tematiche fiscali e contabili delle A.S.D.
I consulenti saranno:

- Per le società con sede a Forlì:
ERANI CRISTIAN

mercoledì dalle ore 17.30 alle ore 18.45; inizio 6 ottobre

- Per le società con sede a Cesena:
LACCHINI MATTEO venerdì dalle ore 17.30 alle ore 18.45; inizio 1 ottobre.

PER INFO E PRENOTAZIONI:
* Forlì: 0543.370705 – email: info@uispfc.it

(Sig.ra Daniela)

* Cesena: 0547.630728 – email: cesena@uisp.it

(Sig.ra Silvia)

Riunione società Calcio – UISP Forlì – Cesena
Cesena 21 settembre 2010

Il consulente:
- pratiche telematiche:


F24



UNICO



770



SIAE



Modello EAS
-

Consulenza fiscale:



tenuta prima nota/libro banca



gestione registro IVA 398

Il Presidente dell’A.S.D.:


Libri sociali



Rendiconto d’esercizio



Contratti pubblicità o sponsor



Certificazione dei compensi



Normativa sulla privacy

LEGA CALCIO U.I.S. P. COMITATO DI FORLI’ CESENA
N.B. Per il tesserato che passa da una Associazione di calcio a 11 ad una di calcio a 5 o viceversa occorre sempre
la scheda di attività.
SCIOGLIMENTO DEL RAPPORTO SPORTIVO
TITOLO V – ART. 20 – R.A. – NORMATIVA GENERALE 2008
RECESSO DEL TESSERATO

L’Associazione ……………………….................................

autorizza lo scioglimento del rapporto sportivo

con il tesserato ……………………………………...........................

data nascita …………………………

n ° tessera ………………………………..……........

…………………………….……...

rilasciata il

In base al comma a)
Punto I

Punto II

Il Presidente
_______________________
Associazione di appartenenza

LEGA CALCIO U.I.S.P. COMITATO DI FORLI’ CESENA
L’Associazione _____________________________ conferma l’esattezza dei dati sopra riportati
di nuova destinazione
IL Presidente
_______________________
Associazione di nuova destinazione
Data ……………

Firma del tesserato

...........................................................

La Lega Calcio UISP

TESSERAMENTO 2011-2012
Moduli per richiesta tessere e affiliazione, iscrizione al Registro CONI, procedure e costi.

SEDE DI FORLI’: Via Aquileia, 1
Tel. 0543.370705 – fax 0543.20943
@: info@uispfc.it

SEDE DI CESENA: Via Cavalcavia, 709
Tel. 0547.630728 – fax 0547.630739
@: cesena@uisp.it
www.uispfc.it

ORARIO DI APERTURA DEGLI UFFICI:
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.45 e dalle 15.30 alle 18.45 ;
sabato dalle 9.30 alle 12.45.

Comitato Provinciale di Forlì Cesena
FORLI’ sede legale
Via Aquileia, 1
47100 FORLI’
tel 0543 370705
fax 0543 20943
e mail : info@uispfc.it
Sito: www.uispfc.it
C.F. 92052050405

CESENA
Via Cavalcavia, 709
47023 CESENA
tel. 0547 630728
fax 0547 630739
e mail: cesena@uisp.it

Spett.le Dirigente

Oggetto: norme di affiliazione UISP 2011/2012.

Allegato alla presente, troverai tutta la modulistica necessaria per l’affiliazione e tesseramento alla UISP FORLI’
CESENA per l’anno sportivo 2011/2012.
1. E’ obbligatorio compilare il modulo di affiliazione che troverai allegato alla presente inserendo tutti i dati per esteso
dell’A.S.D., con particolare precisione all’e-mail necessaria per l’iscrizione al registro delle associazioni sportive (Registro
CONI). Questa registrazione è obbligatoria per tutte le associazioni che hanno un codice fiscale o partita IVA ed è
requisito indispensabile per poter erogare i compensi sportivi, così come è necessaria per accedere alle agevolazioni
fiscali degli enti non commerciali di tipo associativo alcuni esempi:
- tenuta libri contabili non vidimati e bollati,
- esonero dei compensi sportivi dalla base imponibile IRAP,
- esonero della redazione dell'inventario e del bilancio (unico obbligo: redazione del rendiconto annuale)
- regime fiscale agevolato (L.398/91) sia x la determinazione dell'IVA che per le imposte dirette.
I documenti da consegnare, necessari per tale iscrizione sono:
a) atto costitutivo e statuto con i regolari timbri di registrazione assieme a tutti i verbali di cambio
denominazione, presidente ecc…;
b) informativa trattamento dati regolarmente firmata;
c) fotocopia documento d’identità del presidente;
d) fotocopia rilascio codice fiscale o partita iva dell’associazione.

2. Compilare in ogni sua parte il modulo di tesseramento per gli atleti e dirigenti (dati obbligatori: nome, cognome,
residenza, data e luogo di nascita e data di richiesta) comprensivo di firma. (Le richieste di tesseramento che
perverranno ai nostri uffici, su moduli diversi, non verranno accettate).
Per il tesseramento del campionati di calcio, non è più obbligatoria la fotografia per il ritiro della tessera, ma in tal caso,
ti facciamo presente, che la tessera priva di foto, non costituirà documento di riconoscimento per il giudice di gara, e
dovrà essere accompagnata da documento di identità valido. Vedi art.61 e 62 Norme di partecipazione e Deroghe al
Regolamento Nazionale di Calcio stagione sportiva 2010/2011.
Nel ricordarti che l’affiliazione è obbligatoria per partecipare a qualunque campionato UISP, rimaniamo a
disposizione per ulteriori chiarimenti o informazioni.

Cordiali saluti.

Forlì, 18 luglio 2011
UISP FORLI' CESENA

COSTI TESSERAMENTO UISP FORLI’ CESENA
ANNO SPORTIVO 2011/2012
Tessera
Atleti
Anziani
Agevolato
Socio
Giovani

Al socio 2012
10,00
7,00
6,00
6,00
5,00

Scheda attività

1,00

Dirigente
Dir. Motociclista
Dir. Ciclista

20,00
73,00
38,00

Polizze integrative

Int. Dirigente DB1
Int. Dirigente D3

(da abb. d)

Int. B1
Int. B3

(da abb. a/g)
(da abb. a/g)

17,00
60,20

integrativa C

(da abb. a/g)

26,00

integrativa M
integrativa MBASE

(da abb. a/g)
(da abb. a/g)

62,00
37,00

integrativa ODV

(da abb. a/g)

6,00

integrativa MP

(pass. da MBASE a M)

26,00

int. A1
int. D1
int. DC1
int. DM1

(pass. Da S a A)

(pass. da A a DM)

4,00
10,00
28,00
63,00

Monosportive
Polisportive
Promozionali

(fino a 19 tessere)

105,00
145,00
65,00

Pass. Promo / mono

(pass. da promo a mono)

(da abb. d)

(pass. da A a D)
(pass. da A a DC)

7,00
51,20

Adesioni

Cedola alcoolici

40,00
210,00

RISERVATO UISP TERRITORIALE PER CONVALIDA
FIRMA DIRIGENTE UISP
COD. N. __________

DATA ________________

_________________________

IL SOTTOSCRITTO
Cognome

Nome
M

Sesso

F

Data Nascita

Provincia Nascita

Luogo di nascita
Codice Fiscale

Residenza - Via
Provincia


CAP

Comune

Tel. abitazionei

Cellulare

Tel. ufficio
@

E-mail

in qualità di legale rappresentante , CHIEDE L’AFFILIAZIONE UISP ANNO__________ di:
Denominazione
Acronimo
Appartenente a Gruppo Sportivo

SI

E’ sezione di Polisportiva

E’ costituita come:

Assoc. sportiva SENZA personalità giuridica

Società SRL

(barrare una sola)

Assoc. sportiva CON personalità giuridica

Società COOPERATIVA

C. F. o P. IVA ii

NO

Società SPA

Indirizzo sito WEB

ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI DI AFFILIAZIONE: Il sottoscritto dichiara che l’associazione che rappresenta si impegna a
rispettare quanto previsto dallo Statuto e dai Regolamenti dell’UISP – consultabili sul sito www.uisp.it e presso i Comitati Uisp e quanto previsto dall’ordinamento sportivo.
LUOGO

DATA

FIRMA

Chiede per il tramite la Uisp l’iscrizione al REGISTRO NAZIONALE ASD.
E, consapevole della responsabilità penale prevista dall’art.76 del DPR 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e
dichiarazioni mendaci ivi indicate,
DICHIARA QUANTO SEGUE IN MERITO ALL’ASSOCIAZIONE/SOCIETA’ SPORTIVA DILETTANTISTICA.
SEDE LEGALE
Via/Piazza



Comune

Provincia

Regione
Tel.

Fax

CAP

Località/frazione
@

E-mail

DATI ATTO COSTITUTIVO
Tipo forma
costituzione

scrittura privata

scrittura privata
registrata

Data
costituzione

N. ordine e
rep. notarile

N. registro
persone
giuridiche

scrittura privata
autenticata

atto pubblico

Nome
Cognome
notaio
Ufficio del
registro di
(ultimo statuto)

Numero reg.
Imprese

Distretto
notaio

Estremi
registrazione
(ultimo statuto)
Camera di
Commercio

POSSESSO REQUISITI STATUTO EX ART.90 LEGGE 289/2002 ED EX DEL. DEL CONSIGLIO NAZIONALE CONI DEL 15/7/2004 N°1273
DICHIARA ALTRESÌ:
che – a far data dal _________________ nello statuto sono espressamente previsti,
oltre alla sede legale:
a) la denominazione; (art. ___ )
b)l'oggetto
sociale
con
riferimento
all'organizzazione
di
attività
sportive
dilettantistiche,
compresa
l'attività
didattica (art. ___ );
c) l'attribuzione della rappresentanza
legale dell'associazione (art. ___ );
d) l'assenza di fini di lucro e la previsione
che i proventi delle attività non possono, in
nessun caso, essere divisi fra gli associati,
anche in forme indirette (art. ___ );

LUOGO

e) le norme sull'ordinamento interno ispirato
a principi di democrazia e di uguaglianza
dei diritti di tutti gli associati, con la
previsione dell'elettività delle cariche
sociali, fatte salve le società sportive
dilettantistiche che assumono la forma di
società di capitali o cooperative per le
quali si applicano le disposizioni del codice
civile (art. ___ );
f) l'obbligo di redazione di rendiconti
economico-finanziari, nonché le modalità
di approvazione degli stessi da parte degli
organi statutari (art. ___ );

DATA

g)
le
modalità
di
scioglimento
dell'associazione (art. ___ );
h) l’obbligo di devoluzione ai fini sportivi del
patrimonio
patrimonio
in
caso
di
scioglimento
delle
società e
delle
associazioni(art. ___ ) .
che – a far data dal _________________ nello statuto è espressamente previsto, in
osservanza della Delibera del Consiglio
Nazionale CONI, l’obbligo di conformarsi
alle norme ed alle direttive del CONI
nonché allo Statuto ed ai regolamenti di
UISP.

FIRMA

DATI AMMINISTRATORI
Dichiara che i propri amministratori non ricoprono la medesima carica in altre società o associazioni sportive dilettantistiche
nell'ambito della medesima federazione sportiva o disciplina associata se riconosciuto dal Coni, ovvero nell'ambito della
medesima disciplina facente capo ad un ente di promozione sportiva.

LUOGO

DATA

FIRMA

DATI AFFILIAZIONE
Discipline praticate
con l’UISP

Cod.

Cod.

Cod.

Cod.

Cod.

Cod.

Cod.

Cod.

Cod.

Cod.

DATI IMPIANTI
Nome Impianto 1

Comune

Indirizzo
Regione

Provincia

Nome Impianto 2

Comune

Indirizzo
Regione



CAP



CAP

Provincia

NON UTILIZZA IMPIANTI
DOCUMENTI ALLEGATI
FOTOCOPIA DOCUMENTO DI IDENTITA’ DEL PRESIDENTE
Tipo ___________________________________ n°_________________________________________ rilasciato il _________________________
INFORMATIVA CONI
COPIA ATTO COSTITUTIVO E STATUTO
CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI. Il sottoscritto – ai sensi e per gli effetti di cui alla Legge a tutela della privacy (DLgs
196/2003) - presta all’UISP il proprio consenso al trattamento dei dati personali conferiti per le finalità e secondo le modalità indicate
nell’informativa pubblicata sul sito internet www.uisp.it ed esposta presso la sede del Comitato.

LUOGO

DATA

FIRMA

N.B IL COMITATO UISP EFFETTUERA’ L’ISCRIZIONE AL REGISTRO ASD SOLO SE L’ASD E’ IN REGOLA CON LA DOCUMENTAZIONE.
i E’ sufficiente uno dei 3 numeri telefonici
ii Inserire l’uno o l’altro

Allegato 5 - Informativa ai sensi dell’articolo 13 D.lgs. n° 1 96/2003
In riferimento al D.lgs. n° 196/2003 (Codice in mat eria di protezione dei dati personali) si informa che i dati personali forniti alla CONI Servizi
S.p.A. - per il tramite la UISP, Unione Italiana Sport Per tutti - in relazione alla procedura di iscrizione al Registro Nazionale delle Associazioni e
Società Sportive Dilettantistiche istituito dal Consiglio Nazionale del Comitato Olimpico Nazionale (CONI) con provvedimento n° 1288/2002 ed
assimilato all’elenco delle associazioni e società sportive dilettantistiche di cui all’articolo 7 comma 2 della Legge n° 186/04. saranno oggetto di
trattamento nel rispetto della legge.
1. Finalità
I dati sono raccolti e trattati dalla Coni Servizi SpA:
1.1. per finalità connesse all’attività strumentale espletata per l’attuazione dei compiti istituzionali dell’Ente pubblico CONI che è autorità di
disciplina, regolazione e gestione delle attività sportive sul territorio nazionale;
1.2. per finalità connesse all’adempimento di obblighi previsti dalla legge, dalla normativa sportiva nonché dalle disposizioni impartite da Autorità
a ciò legittimate dalla legge;
1.3. per finalità connesse ad eventi organizzati direttamente dal CONI e dalla Coni Servizi SpA oppure da terzi in collaborazione con il CONI e
la Coni Servizi SpA.
1.4. per finalità connesse ad attività di carattere commerciale e di marketing, alla promozione di iniziative commerciali e di vendite di prodotti ed
attività di carattere pubblicitario e promo-pubblicitario poste in essere dal CONI e/o dalla Coni Servizi SpA o da terzi soggetti con cui
s’intrattengono rapporti, anche mediante invio di materiale commerciale, esplicativo o pubblicitario.
2. Modalità di trattamento dei dati
In relazione alle finalità sopra indicate, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici e comunque
in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi.
3. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere trasmessi
I dati trattati potranno essere comunicati in Italia ed all’estero:
3.1. a soggetti pubblici o privati ed organismi associativi per la realizzazione delle iniziative ed attività correlate ai fini istituzionali del CONI e
della Coni Servizi SpA;
3.2. ad Enti, società o soggetti che intrattengono rapporti con la Coni Servizi SpA per l’organizzazione o la gestione di eventi sportivi ovvero per
attività di pubblicità o di sponsorizzazione di eventi e manifestazioni sportive ovvero per attività di elaborazione di dati ovvero per prestazioni
assicurative collegate alle attività sportive;
3.3. ad Enti, società o soggetti che svolgono attività commerciale di vendita e/o fornitura di beni e/o servizi, di pubblicità, nell’ambito dell’attività
commerciale promozionale e di marketing di cui al precedente punto 1.4 di questa informativa.
4. Diniego del consenso
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le finalità di trattamento descritte in questa informativa limitatamente ai punti 1.1, 1.2 ed 1.3.
Il rifiuto a fornire i dati comporta la mancata iscrizione al Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche.
5. Diritti di cui all’articolo 7 del D. lgs. n° 19 6/03
5.1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la
loro comunicazione in forma intelligibile.
5.2. L'interessato ha diritto di ottenere l’indicazione dell'origine dei dati personali; delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata
in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante
designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che
possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
5.3. L'interessato ha diritto di ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; la cancellazione,
la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in
relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l'attestazione che le operazioni di cui sopra sono state portate
a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale
adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
5.4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché
pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o
per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
6. Titolare del trattamento dei dati
Titolare del trattamento dei dati personali è CONI Servizi SpA, Largo Lauro De Bosis 15, 00194 Roma.
7. Incaricato del trattamento dei dati
Incaricato del trattamento è l’Ufficio Riconoscimento Organismi Sportivi DA e EPS
Acquisite le informazioni fornite ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n° 196/2003, l’interessato pres ta il suo consenso al trattamento e diffusione
dei dati personali per le finalità specificate ai punti 1.1, 1.2 ed 1.3 della presente informativa
DO il consenso

NEGO il consenso

Acquisite le informazioni fornite ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs n° 196/2003, l’interessato prest a altresì il suo consenso al trattamento e
diffusione dei dati personali per le finalità specificate al punto 1.4. della presente informativa
DO il consenso

NEGO il consenso

Per l’A.S.D./S.S.D. denominata: __________________________________________________________ Cod.Aff.ne

Il Rappresentante Legale

(data) ____________________

__________________________________________________________

firma _____________________________________________________
(legale rappresentante)

MODULO DOMANDA RILASCIO TESSERA UISP 2011/2012 – UISP COMITATO FORLì CESENA

tessera

scheda

Società sportiva* __________________________________________________________________________________________
Disciplina sportiva* ________________________________________________________________________________________
Cognome* _______________________________________ Nome* _________________________________________________
Via* _____________________________________________ nr* ________ località* ____________________________________
c.a.p*___________ Telefono** ______________________________ @:**_____________________________________________
data e luogo di nascita* ________________________________________________ nazionalità*_______________________
Tipo tessera* (atleta-dirigente)_____________________________________________________________________________
Integrativa FACOLTATIVA B1 B3 DB1 (x DIR) D3 (x DIR)
Integrative OBBLIGATORIE

CICLISMO C1 DC

MOTOCICLISMO M MBASE

Io sottoscritto dichiaro di essere informato sul D.L. 196 del 30/06/03 “Tutela della persona e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei
dati personali”. Do il mio consenso affinché i sopra indicati dati personali siano raccolti e trattati secondo quanto disposto dalla stessa
sopraccitata legge.

Data ________________________________
* dati obbligatori

Firma __________________________________________

** dati facoltativi

MODULO DOMANDA RILASCIO TESSERA UISP 2011/2012 – UISP COMITATO FORLì CESENA

tessera

scheda

Società sportiva* __________________________________________________________________________________________
Disciplina sportiva* ________________________________________________________________________________________
Cognome* _______________________________________ Nome* _________________________________________________
Via* _____________________________________________ nr* ________ località* ____________________________________
c.a.p*___________ Telefono** ______________________________ @:**_____________________________________________
data e luogo di nascita* ________________________________________________ nazionalità*_______________________
Tipo tessera* (atleta-dirigente)_____________________________________________________________________________
Integrativa FACOLTATIVA B1 B3 DB1 (x DIR) D3 (x DIR)
Integrative OBBLIGATORIE

CICLISMO C1 DC

MOTOCICLISMO M MBASE

Io sottoscritto dichiaro di essere informato sul D.L. 196 del 30/06/03 “Tutela della persona e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei
dati personali”. Do il mio consenso affinché i sopra indicati dati personali siano raccolti e trattati secondo quanto disposto dalla stessa
sopraccitata legge.

Data ________________________________
* dati obbligatori

Firma __________________________________________

** dati facoltativi

MODULO DOMANDA RILASCIO TESSERA UISP 2011/2012 – UISP COMITATO FORLì CESENA

tessera

scheda

Società sportiva* __________________________________________________________________________________________
Disciplina sportiva* ________________________________________________________________________________________
Cognome* _______________________________________ Nome* _________________________________________________
Via* _____________________________________________ nr* ________ località* ____________________________________
c.a.p*___________ Telefono** ______________________________ @:**_____________________________________________
data e luogo di nascita* ________________________________________________ nazionalità*_______________________
Tipo tessera* (atleta-dirigente)_____________________________________________________________________________
Integrativa FACOLTATIVA B1 B3 DB1 (x DIR) D3 (x DIR)
Integrative OBBLIGATORIE

CICLISMO C1 DC

MOTOCICLISMO M MBASE

Io sottoscritto dichiaro di essere informato sul D.L. 196 del 30/06/03 “Tutela della persona e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei
dati personali”. Do il mio consenso affinché i sopra indicati dati personali siano raccolti e trattati secondo quanto disposto dalla stessa
sopraccitata legge.

Data ________________________________
* dati obbligatori

** dati facoltativi

Firma __________________________________________


Related documents


c u calcio a7 nr 01
calcio a 5 materiale iscrizione
c5 materiale iscrizione s s 2011 2012
moduli iscrizione c5 c7 over35
norme di partecipazione calcio 11 2011 2012
c11 materiale iscrizione s s 2011 2012


Related keywords