PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Send a file File manager PDF Toolbox Search Help Contact



US270113 .pdf


Original filename: US270113.pdf
Author: c.salvi

This PDF 1.5 document has been generated by Microsoft® Office Word 2007, and has been sent on pdf-archive.com on 30/01/2013 at 17:54, from IP address 193.178.x.x. The current document download page has been viewed 659 times.
File size: 475 KB (2 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


Edizione di domenica 27 gennaio 2013 - Provincia di Cagliari (Pagina 37)
ASSEMINI. La commissione ha stabilito di evitare il sorteggio elettronico

Guerra per gli scrutatori
I grillini accusano: favoriti i “soliti” scelti dai partiti
Tanti giovani interessati al compenso previsto per legge (145 euro). Il commissario Solina
ha pubblicato l'elenco dei prescelti nell'albo comunale. C'è tempo per i ricorsi.
Alla fine ha prevalso la soluzione quasi salomonica: il 50 per cento degli scrutatori per le
prossime elezioni di febbraio saranno nominati per sorteggio e l'altro 50 per cento a
discrezione dei componenti della Commissione elettorale. «D'accordo con il Commissario
straordinario Gerolamo Solina, nonostante la norma preveda un percorso diverso», spiega
Luigi Garau, ex consigliere comunale ma ancora componente della Commissione elettorale,
«si è fatta invece una scelta di ponderata trasparenza».
IL DIBATTITO Una soluzione non entusiasmante però nemmeno per gli stessi
componenti della Commissione elettorale (oltre a Luigi Garau, Massimiliano Tedde,
Francesco Lecis con l'assenza di Antonio Scano) che pure hanno deciso all'unanimità. «Il
sorteggio elettronico potrebbe favorire aspiranti facoltosi», spiega lo stesso Garau, «o,
peggio ancora, aspiranti assenti per vari motivi. Su questa vicenda si scatenano comunque
gli strali dei demagoghi di turno e i tanti impegnati a strumentalizzare il nulla».
LA CORSA La solita “guerra tra poveri” per un incarico dove sono previsti 145 euro di
compenso per gli scrutatori e 187 per il presidente di seggio per due giorni e mezzo di
lavoro (pieni) che possono allungarsi fino ad un altro in caso di complicazioni nello spoglio
dei voti. Non proprio una somma da nababbi ma tanto è il diffuso bisogno che anche
queste cifre risultano attese e auspicate dai tanti giovani e meno giovani con le casse
personali esangui.
GRILLINI «Una norma indegna consente alla Commissione elettorale comunale di
individuare gli scrutatori scegliendoli a discrezione dall'apposito elenco aggiornato a
ottobre», denuncia Rita Piano, portavoce del Movimento 5 stelle in città, «e si sa, sono i
rappresentanti dei partiti politici presenti in Commissione elettorale a scegliere in totale
discrezionalità».
Le conseguenze? «Questo favorevolissimo vantaggio», denuncia ancora Rita Piano, «i
partiti sapranno farlo fruttare soprattutto facendo leva sul grave periodo di disagio sociale
in cui si sta vivendo».
LA PROTESTA «Chiederemo al Commissario», annuncia Francesco Mattana,
rappresentante in Sardegna dell'associazione “AltroConsumo”, «di verificare meglio le liste

degli scrutatori dove in passato abbiamo rilevato sempre le stesse persone e di favorire
quelli che non hanno mai operato a scapito dei “soliti”».
Il Commissario straordinario Gerolamo Solina intanto annuncia il deposito dell'elenco
«delle persone idonee all'ufficio di scrutatore che hanno fatto apposita domanda». E anche
l'elenco delle persone cancellate dall'albo perché hanno perso i requisiti richiesti. «Gli
elettori», scrive Solina nell'avviso affisso in Municipio, «possono proporre ricorso entro 25
giorni dalla data di deposito dell'albo alla Commissione elettorale di Cagliari».

Gian Luigi Pala


US270113.pdf - page 1/2
US270113.pdf - page 2/2

Related documents


PDF Document us270113
PDF Document us040213
PDF Document us080213
PDF Document us040113
PDF Document us180213
PDF Document col040213


Related keywords