PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



danni .pdf


Original filename: danni.pdf

This PDF 1.4 document has been generated by Writer / OpenOffice.org 3.4, and has been sent on pdf-archive.com on 01/03/2013 at 23:31, from IP address 89.207.x.x. The current document download page has been viewed 960 times.
File size: 43 KB (2 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


Da 1 a 10

Ecchimosi (lividi): lesioni
caratterizzate dalla rottura di
piccoli capillari, con modesto
stravaso ematico, mentre lo
strato superficiale rimane
integro.

Da 11 a 20

Abrasione: caratterizzata
da micro rotture degli strati
più superficiali dell'
epidermide.

Da 21 a 30

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si
accompagna a modeste
lesioni vascolari.

Da 31 a 40

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si
accompagna a modeste
lesioni vascolari.

Ematoma: lesione in cui
si ha la rottura di vasi
sanguigni più grandi con
conseguente emorragia
significativa. La raccolta
di sangue può rimanere
circoscritta o infiltrare i
tessuti circostanti.

FRATTURE
INCOMPLETE(
dette anche a
legno verde),
quando,
soprattutto nei
bambini,
l’integrità della
parte esterna
dell’osso riesce
a mantenere il
contatto tra i
due frammenti.

Da 41 a 50

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si
accompagna a modeste
lesioni vascolari.

Ematoma: lesione in cui
si ha la rottura di vasi
sanguigni più grandi con
conseguente emorragia
significativa. La raccolta
di sangue può rimanere
circoscritta o infiltrare i
tessuti circostanti.

FRATTURE
COMPLETE:Le
fratture
complete si
hanno quando
si formano due
monconi ossei
non più in
contatto fra
loro, che
possono a loro
volta risultare:

Da 51 a 60

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si
accompagna a modeste
lesioni vascolari.

Ematoma: lesione in cui
si ha la rottura di vasi
sanguigni più grandi con
conseguente emorragia
significativa. La raccolta
di sangue può rimanere
circoscritta o infiltrare i
tessuti circostanti.

FRATTURE
CHIUSE:
Quando non
esiste
lacerazione
delle parti molle
(pelle, muscoli)
che rivestono
l’osso fratturato.

Da 61 a 70

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si

Ematoma: lesione in cui
si ha la rottura di vasi
sanguigni più grandi con

Lesioni
interne

accompagna a modeste
lesioni vascolari.

conseguente emorragia
significativa. La raccolta
di sangue può rimanere
circoscritta o infiltrare i
tessuti circostanti.

Da 71 a 80

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si
accompagna a modeste
lesioni vascolari.

Ematoma: lesione in cui
si ha la rottura di vasi
sanguigni più grandi con
conseguente emorragia
significativa. La raccolta
di sangue può rimanere
circoscritta o infiltrare i
tessuti circostanti.

FRATTURE
ESPOSTE:
Quando si
accompagna
alla frattura la
lacerazione
delle parti molle
e l’osso
fuoriesce dalla
cute. In questo
caso esiste un
rischio molto
alto di
infezione.

Da 81 a 90

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si
accompagna a modeste
lesioni vascolari.

Ematoma: lesione in cui
si ha la rottura di vasi
sanguigni più grandi con
conseguente emorragia
significativa. La raccolta
di sangue può rimanere
circoscritta o infiltrare i
tessuti circostanti.

FRATTURE
Lesioni
ESPOSTE:
interne gravi
Quando si
accompagna
alla frattura la
lacerazione
delle parti molle
e l’osso
fuoriesce dalla
cute. In questo
caso esiste un
rischio molto
alto di
infezione.

Da 91 a 100

Escoriazione: quando la
discontinuità interessa gli
strati più profondi e si
accompagna a modeste
lesioni vascolari.

Ematoma: lesione in cui
si ha la rottura di vasi
sanguigni più grandi con
conseguente emorragia
significativa. La raccolta
di sangue può rimanere
circoscritta o infiltrare i
tessuti circostanti.

FRATTURE
Lesioni
ESPOSTE:
interne gravi,
Quando si
morte.
accompagna
alla frattura la
lacerazione
delle parti molle
e l’osso
fuoriesce dalla
cute. In questo
caso esiste un
rischio molto
alto di
infezione.


danni.pdf - page 1/2
danni.pdf - page 2/2

Related documents


danni
documento0
come coltivare zafferano
duedatediesecuzione
as70 windshear
dalla quarantina alla rubra spes


Related keywords