Inland.pdf


Preview of PDF document inland.pdf

Page 1 23466

Text preview


estramamente litigiosi, e quelle che li videro opposti agli invasori di Hibron; anche gli elfi, nei secoli,
ebbero parte nella partita a scacchi, e nel 403 gli uomini del Sud dovetterò riporre le loro speranze in un
unificatore, Carlo il Vittorioso. Costui sbalordì tutti riuscendo effettivamente nel suo progetto, e nel 404
fondò la città di Narses (Nàrs) tra i due fiumi maggiori della regione. Chiamò la foresta vicina alla città
Bois de Baptiste, in onore del suo figlio prediletto morto durante la guerra, ma soprattutto portò il regno
ad una clamorosa rivincita, scacciando gli Hibroni dalle sue terre e stringendo accordi con le città degli
Elfi più vicine. Alla sua morte, nel 469, Carlo aveva dalla sua una foltissima dinastia e altrettanti nobili
pronti a prendersi cura del suo trono.
Erano nati i due regni degli umani di Inland: Hibron e Narses.
Nel 1619 le città si sono moltiplicate, la popolazione è lievitata, e gli umani - come gli Elfi - hanno
compiuto una regolare evoluzione tecnologica e di pensiero, con tanto di scoperte geografiche e
scientifiche, progressi militari (la polvere da sparo fu usata per la prima volta nel 1377) e mutamenti
politici.

MONDO, IDEOLOGIE E TECNOLOGIE
Civiltà

Narses
Il regno di Narses si estende lungo la costa sud-occidentale del continente: la sua capitale,
omonima, poggia sulle pendici della catena montuosa delle Grandi Cariatidi, che delimitano i
confini del reame. A sud-est la frontiera è segnata dai due passi gemelli separati dal monte
Torque, che conducono al deserto. A nord, Narses confina con gli acerrimi nemici di Hibron, e la
frontiera è segnata dal fiume Cote, anche se le terre comprese tra la città di Oley e il fiume sono
molto spesso contese.
Forma di governo: Monarchia assoluta. Il re è obbligato a nominare dodici consiglieri, tra cui
devono figurare il Cardinale della capitale e almeno tre dei quattro Conti delle regioni
dell'entroterra. Il Conte escluso è di solito il Maresciallo, vale a dire il comandante dell'esercito,
ma può anche trattarsi di un feudatario in cui il re non ripone sufficiente fiducia. La maggior
parte dei re di Narses, comunque, elegge di solito tutti e quattro i conti, per evitare dissapori tra
il trono e i suoi vassalli.
Leader: Filippo III, detto Il Magnanimo. Avendo ventun'anni, ed essendo al trono da soli nove
mesi, nessuno sa se sia effettivamente magnanimo, ma si sa che gli storici reali tendono a
saltare molto in fretta alle conclusioni.
Popolazione: 7 milioni, di cui 1 nelle colonie.
Narses è suddivisa in 5 contee e 3 colonie: