PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



istruzioni radiocomando .pdf


Original filename: istruzioni-radiocomando.pdf
Title: Microsoft Word - ISTRUZIONI_RADIOCOMANDO_2.docx
Author: marketing

This PDF 1.5 document has been generated by PScript5.dll Version 5.2.2 / Acrobat Distiller 9.5.2 (Windows), and has been sent on pdf-archive.com on 18/11/2015 at 17:33, from IP address 93.61.x.x. The current document download page has been viewed 578 times.
File size: 89 KB (2 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


ISTRUZIONI PER IL FUNZIONAMENTO DEL RADIOCOMANDO SL2392
PER IL MODULO BATTERIA DEL MODELLO “F” (SL2380) E PER IL MODELLO “M” (SL1963)

Il radiocomando SL2392 ha 99 canali quindi è in grado di comandare fino a 99
ricevitori.
Contiene:
 un display che riporta il numero del canale
 due pulsanti di comando (salita e discesa) e di programmazione, contrassegnati
dalle frecce



due pulsanti per la ricerca dei canali, contrassegnati da - +
un pulsante per riportare al canale 00 la ricerca canali (reset)

Sostituzione batteria
Per sostituire la batteria del radiocomando aprire il
coperchio posteriore, rimuovere la batteria esaurita ed
inserirne una nuova di tipo CR2430 3V Litio.

Caratteristiche tecniche
• Radiocomando portatile con antenna incorporata (SRD
classe 3 secondo EN 301 489-3)
• Dimensioni: 128x40x11 mm
• Alimentazione: 1 batteria CR2430 3V Litio
• Frequenza di trasmissione nominale: 433,92MHz
• Numero canali: 99
• Pulsanti:
Salita/discesa oppure
Programmazione
Ricerca canali
Funzione reset
• Consumo: 18 mA in fase di trasmissione
• Potenza apparente irr.: -7÷ -3 dBm
• Modulazione: ASK
• Potenza apparente dei prodotti armonici:
<-54dBm(<4nW)
• Alignment range: AR0
• Temperatura di funzionamento: -10°C / +55°C
• Classe di isolamento: classe 3 secondo EN 60950-1

INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA
ATTENZIONE! È fondamentale seguire e conservare le seguenti istruzioni, per la sicurezza delle
persone!
L’apparecchio non deve essere utilizzato da bambini o da persone le cui capacità fisiche,
sensoriali o mentali siano ridotte.
L’apparecchio non deve altresì essere utilizzato da persone prive di esperienza o conoscenza
delle modalità d’uso dello stesso, senza la sorveglianza o l’intermediazione di una persona
responsabile della loro sicurezza.
L’apparecchio non è un giocattolo: tenerlo fuori dalla portata dei bambini!
Conservare il radiocomando in condizioni di stabilità: la caduta può provocare danni o una
riduzione del raggio d’azione.
NON conservare o azionare il radiocomando in luoghi ad elevata presenza di umidità dell’aria,
polvere, esposizione diretta ai raggi del sole o in condizioni ambientali simili.
NON forzare l’uso dell’apparecchio nel caso in cui siano necessarie riparazioni o regolazioni.
NON tentare riparazioni fai-da-te: esse devono essere effettuate solo da personale autorizzato.
NON gettare le batterie esauste nel fuoco: possono esplodere.
NON aprire o forare o cortocircuitare le batterie.
In caso di penetrazione di liquidi all'interno dell'apparecchio o danni di altro genere, togliere
immediatamente le batterie e inviare l’apparecchio al produttore per un controllo.
In caso di inutilizzo prolungato dell'apparecchio, rimuovere le batterie per evitarne il
danneggiamento.
SMALTIMENTO DELLE BATTERIE
Le batterie scariche vanno smaltite in modo sicuro utilizzando gli appositi cassonetti o nelle zone di
raccolta (riferirsi alle disposizioni presenti nella città dove devono essere smaltite). Le batterie
vanno rimosse dall’apparecchio prima del loro smaltimento. In caso di perdita di acidi dalle
batterie, toglierle, pulire delicatamente con un panno morbido ed alcool eventuali tracce di liquidi
presenti sulla scheda o sulle lamelle di contatto e sostituire le vecchie batterie con nuove batterie.

SMALTIMENTO DEL DISPOSITIVO
Secondo le prescrizioni della direttiva 2002/96/CE il radiocomando è considerato appartenente alla
categoria dei RAEE (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche): non può quindi essere
smaltito come rifiuto urbano. Alla fine del suo ciclo di vita l’apparecchio deve essere depositato
presso uno dei centri di raccolta differenziata per i rifiuti di apparecchiature elettriche ed
elettroniche provenienti dai nuclei domestici. Fare riferimento ai centri di raccolta del comune di
appartenenza, il quale assicura la funzionalità, l’accessibilità e l’adeguatezza dei sistemi di raccolta
differenziata, in modo da permettere ai detentori finali ed ai distributori di conferire gratuitamente al
centro di raccolta i rifiuti prodotti nel loro territorio.


istruzioni-radiocomando.pdf - page 1/2
istruzioni-radiocomando.pdf - page 2/2

Related documents


istruzioni radiocomando
screenline istruzioni utente 2 it gb de fr
screenline istruzioni installatore it gb de fr
screenline istruzioni utente 1 it gb de fr
pef e tari 2015 rev 20 7 2015
www scontobatteria com hp envy dv6 html


Related keywords