PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



La valutazione del rumore negli ambienti di lavoro .pdf



Original filename: La valutazione del rumore negli ambienti di lavoro.pdf
Title: La valutazione del rumore negli ambienti di lavoro (ANCORS 2016)
Author: Stefano

This PDF 1.7 document has been generated by PDFCreator 2.2.1.0, and has been sent on pdf-archive.com on 27/10/2016 at 12:05, from IP address 79.60.x.x. The current document download page has been viewed 563 times.
File size: 14.4 MB (162 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


LA VALUTAZIONE DEL RUMORE
NEGLI AMBIENTI DI LAVORO:
DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Studio Tecnico Sicurezza Ing. Leo De Santis
Sede diretta A.N.CO.R.S. Regione Abruzzo
Relatore: Ing. Di Sangro Stefano

Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo

Il rumore negli ambienti di lavoro è ormai diventato uno dei problemi più importanti
tra quelli compresi nell’igiene del lavoro.
La continua meccanizzazione della produzione, con l’introduzione di processi
tecnologici continui, ha portato al moltiplicarsi delle fonti di rumore ed un aumento
della percentuale di lavoratori esposti a questo fattore di rischio.

Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo

Lo sviluppo tecnologico, con il relativo aumento
esponenziale del rischio da esposizione, non è
stato seguito da adeguate misure preventive.
Il rumore, all’interno degli ambienti di lavoro, è
da sempre una delle principali cause di
malattie
professionali
provocato
dalla
crescente meccanizzazione della produzione.
Fino al 2010 l’ipoacusia da rumore ha rappresentato la patologia specifica più
frequente, seppur con un trend decrescente da qualche anno a questa parte
(Prevenzione? Aumento delle tutele?).
Purtroppo, ancora oggi i numeri danno l’evidenza di un problema che può definirsi
tutt’altro che risolto, poiché si parla di oltre 5.000 nuove denunce di malattia
professionale l’anno (fonte: Relazione Annuale INAIL 2015).
Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo

Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo

Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo

Per meglio comprendere quale sia l’impatto dell’inquinamento acustico negli ambienti
di vita sulla salute della popolazione esposta, è necessario partire dal concetto
stesso di “SALUTE”:

UNO STATO DI COMPLETO BENESSERE PSICO-FISICO E SOCIALE,
NON SEMPLICEMENTE L’ASSENZA DI MALATTIE
(definizione dell’OMS del 1946)

Un ambiente acustico sfavorevole costituisce, pertanto,
una condizione di pregiudizio per una buona qualità della vita.

Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo

Si definisce SUONO la propagazione di energia meccanica in un mezzo elastico
(liquido, solido, gassoso) che è in grado di eccitare il senso dell’udito.
Dal punto di vista fisico il suono si produce quando un oggetto o una superficie vibra
abbastanza rapidamente da generare un’onda di pressione nel mezzo circostante.

La propagazione del suono nello spazio libero avviene in tutte le direzioni, sotto
forma di onde sferiche.
Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo

Usualmente definiamo RUMORE un suono che provoca una sensazione
sgradevole, fastidiosa o intollerabile.
Per questo motivo è impossibile stabilire, in via teorica, se una vibrazione meccanica
percettibile con l’udito sarà per l’ascoltatore un suono o un rumore.
Tale giudizio sarà soggettivo e, pertanto, variabile da persona a persona

Ing. STEFANO DI SANGRO - Sede A.N.CO.R.S. Abruzzo / Teramo


Related documents


la valutazione del rumore negli ambienti di lavoro
il rumore negli ambienti di lavoro dalla teoria alla pratica
riscaldamento
muse brochure interno
luna garrone tgs bn
l applicazione del d lgs 8108 nelle scuole


Related keywords