PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



5 .pdf


Original filename: 5.pdf

This PDF 1.7 document has been generated by Adobe InDesign CC 2017 (Windows) / Adobe PDF Library 15.0, and has been sent on pdf-archive.com on 05/01/2017 at 19:17, from IP address 93.40.x.x. The current document download page has been viewed 173 times.
File size: 709 KB (1 page).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


SCOGLIERA

UN MONDO

ARTIFICIALE
È ormai passato più di un decennio
da quando le esche artificiali hanno
iniziato ad affollare le borse dei pescatori italiani.
Con il tempo, la tecnologia, senza sosta ha prodotto esche sempre più all’avanguardia,
il pane quotidiano di ogni amante delle “plastiche”.
Ed è proprio in determinate tipologie di spot che queste riescono a dare il meglio,
regalandoci spesso enormi soddisfazioni: le scogliere.
< di Manuel Cau

LO SPOT

ESCHE E ATTREZZATURE

Le scogliere da preferire sono sicuramente quelle con basso
fondale e scogli affioranti nella stagione fredda e quelle più
alte e con fondali più marcati nei mesi caldi.
Nelle prime andremo a cercare i tipici predatori d’agguato
come la spigola, mentre nelle seconde ci dedicheremo alla
caccia di grossi pelagici come la leccia o il serra.
Per quanto riguarda le scogliere basse la condizione meteomarina migliore è sicuramente la scaduta, che cercheremo
di affrontare nei picchi di alta marea.
La pesca ai pelagici invece può svolgersi anche con mare
calmo, ma butteremo un occhio in più ai cambi di luce.

Le esche che preferisco usare nelle scogliere basse sono sicuramente quelle siliconiche che mi permettono di sondare
ogni strato d’acqua senza rischio di incaglio. Tra le hardbaits
invernali opto per i piccoli minnows fino ai 12 cm e immancabili topwater delle stesse dimensioni.
Nella pesca ai pelagici estivi possiamo davvero sbizzarrirci
con esche fino ai 20 cm, Top waters, jigs, Jerk e chi più ne ha
più ne metta.
Ricordiamo sempre che la scogliera è un ambiente pericoloso
per ogni pescatore, dal più giovane al più esperto, è sempre
bene non andare soli e munirsi del giusto abbigliamento per
pescare comodi e soprattutto in sicurezza. Indispensabili saranno dunque: waders, guanti e scarponi antiscivolo.

<Le scogliere spesso garantiscono belle sorprese soprattutto nella pesca con esche artificiali.


Document preview 5.pdf - page 1/1

Related documents


5
documento gdr arco per gestione lot
le culture precolombiane dell america meridionale
per te
relativita ristretta
ege bn bertone andrea impaginazione 5 pagine


Related keywords