PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



YIZHOU HAO EGETN .pdf


Original filename: YIZHOU-HAO-EGETN.pdf

This PDF 1.7 document has been generated by Adobe InDesign CS6 (Windows) / Adobe PDF Library 10.0.1, and has been sent on pdf-archive.com on 06/02/2017 at 01:46, from IP address 79.17.x.x. The current document download page has been viewed 265 times.
File size: 672 KB (5 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


Le stelle della Liga spagnolo
Nel teatro, che fortuna!
dal 02.05.2017 al 10.05.2017

La Liga in Italia

02.05.2017 Kavim Mastafa Benzema

Teatro alla H : 1 0 : 0 0 Scala
14:00

03.05.2017 Gareth Frank Bale

Teatro di H:10 :00Roma
14:00

06.05.2017 Cristiano Ronaldo

T e a t r o H:10 :00Regio
14:00

07.05.2017 Lionel Messi

Teatro La H : 1 0 : 0 0 Fenice
14:00

09.05.2017 Neymas da Silva

T e a t r o H:10 :00Comunale 14:00

10.05.2017 LUIS ALBERTO Teatro Verdi H : 1 0 : 0 0 SUAREZ DIAZ
14:00

Il Teatro alla Scala, citato spesso in maniera informale come "la Scala", è il principale
teatro d'opera di Milano. Considerato come uno dei più prestigiosi teatri al mondo, ospita da
oltre 238 anni i principali artisti nel campo internazionale dell'opera, e, più in generale, della
musica classica, spesso commissionando opere tuttora presenti nei cartelloni dei maggiori teatri
nel mondo.
Il teatro fu inaugurato il 3 agosto 1778 con L'Europa riconosciuta composta per l'occasione
da Antonio Salieri e prese il nome dalla chiesa di Santa Maria alla Scala demolita per far
posto al Nuovo Regio Ducal Teatro alla Scala.
A partire dall'anno di fondazione è sede dell'omonimo coro, dell'orchestra, del corpo di
Ballo, e dal 1982 anche della Filarmonica. Il complesso teatrale è situato nell'omonima
piazza, affiancato dal Casino Ricordi, oggi sede del Museo teatrale alla Scala.

Teatro alla Scala

Kavim Mastafa
Benzema
Karim Mostafa Benzema (Lione, 19 dicembre 1987) è un calciatore francese, attaccante del
Real Madrid e della nazionale francese.
soprannominato Monsieur e El Gato.
Cresciuto nelle giovanili del Lione, nel 2004 debutta in prima squadra e in poco tempo si
conquista un posto da titolare nell'attacco dei francesi. Oltre a essere il miglior marcatore
della Ligue 1 nel 2008 con 20 centri, vince quattro campionati francesi consecutivi (dal 2005
al 2008), due Supercoppe francesi (2006 e 2007) e una Coppa di Francia (2008), prima di
trasferirsi al Real Madrid nel 2009 per € 35 milioni, dove negli anni si afferma come uno dei
migliori attaccanti a livello mondiale.
Con i Blancos incrementa il proprio palmarès: nel corso delle stagioni vince una Liga (2012),
due Coppe del Re (2011 e 2014), una Supercoppa spagnola (2012), 2 Champions League
(2014 e 2016), 2 Supercoppe UEFA (2014 e 2016) e 2 Mondiali per club (2014 e 2016). A
livello individuale è nominato per tre volte calciatore francese dell'anno (2011, 2012 e 2014),
oltre a vincere il Trofeo Bravo 2008.
Nel 2004 vince gli Europei di categoria con la Francia Under-17. Con la Nazionale maggiore,
dopo aver debuttato nel 2006, gioca due Europei (2008 e 2012) e il Mondiale 2014, venendo
escluso a sorpresa dal CT Domenech dalla rassegna del 2010 per scelta tecnica.

In Roma antica la costruzione dei teatri poteva avvenire solo per motivi legati alla religione e
al culto degli dei. Allo stesso modo anche i ludi teatrali, anfiteatrali (nella fattispecie le lotte tra
i gladiatori, le naumachie, gli spettacoli con fiere e belve) e circensi (detti anche ludi plebei: corse
di cavalli, parate e processioni) coincidevano con le festività religiose. Per lungo tempo non si
eressero teatri stabili per il timore che ciò portasse a comportamenti devianti rispetto alla morale
cittadina. Grazie ai resoconti di alcuni storici come Livio, Tacito e Plinio si hanno notizie, seppur
frammentarie, di alcuni stabili costruiti in legno in Campo Marzio o nei pressi del tempio di
Apollo (Teatro ad Apollonis) o ancora nei pressi del Palatino (Teatro di Longino e Messala).
Di alcuni anfiteatri lignei non si conosce invece bene l'ubicazione.

Il Teatro Regio di Torino è il teatro lirico della città di Torino, nonché uno dei più
grandi ed importanti d'Italia, ed uno dei teatri italiani più rilevanti nel panorama
europeo ed internazionale. Costruito nel 1740, è stato distrutto da un incendio nel 1936
e ricostruito nel 1973; della costruzione originale rimane la facciata, attualmente
parte del sito seriale UNESCO Residenze Sabaude iscritto alla Lista del Patrimonio
dell'Umanità dal 1997.

Teatro Regio

Teatro di Roma

Cristiano Ronaldo

Gareth Frank Bale
Gareth Bale (Cardiff, 16 luglio 1989) è un calciatore gallese, centrocampista o attaccante del
Real Madrid e della nazionale gallese.
Considerato uno dei migliori calciatori del mondo in attività, è cresciuto nel settore giovanile del
Southampton, all'età di diciotto anni viene acquistato dal Tottenham Hotspur dove, nonostante
un inizio difficile per via di alcuni infortuni, si afferma come uno dei più promettenti talenti della
sua generazione tanto da conquistare nel 2011 e nel 2013 la vittoria del premio come Giocatore
dell'anno della PFA, eguagliando il record di Thierry Henry, Cristiano Ronaldo, Mark Hughes
e Alan Shearer. Nell'estate del 2013 si trasferisce al Real Madrid per una cifra complessiva di
100 milioni di euro che ne fa l'acquisto più oneroso dell'anno e il secondo della storia del calcio
(superato nel 2016 dal trasferimento di Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United),
battendo in questo caso il precedente primato fatto stabilire da Cristiano Ronaldo con il suo
passaggio dal Manchester United al Real Madrid nel 2009 per 94 milioni di euro. Con la
squadra spagnola si rivela subito decisivo mettendo a segno due gol fondamentali nelle vittoriose
finali di Coppa del Re 2014 e di UEFA Champions League dello stesso anno.

Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro, meglio noto come Cristiano Ronaldo (pronuncia
portoghese Funchal, 5 febbraio 1985), è un calciatore portoghese, attaccante del Real
Madrid e della Nazionale portoghese, di cui è capitano e con la quale si è laureato
campione d'Europa nel 2016.
Ritenuto uno dei migliori calciatori di tutti i tempi, figura tra i più prolifici marcatori
della storia del calcio.
Nel corso della sua carriera, ha vinto 1 Supercoppa portoghese (2002), 3 campionati
inglesi consecutivi (2007, 2008 e 2009), 1 FA Cup (2004), 2 Coppe di Lega inglesi
(2006 e 2009), 2 Supercoppe inglesi (2007 e 2008), 1 campionato spagnolo (2012),
2 Coppe di Spagna (2011 e 2014), 1 Supercoppa spagnola (2012), 3 Champions
League (2008, 2014 e 2016), 1 Supercoppa UEFA (2014) e 3 Mondiali per club
(2008, 2014 e 2016).
Con la Nazionale portoghese ha giocato 3 Mondiali (2006, 2010 e 2014), 4 Europei
(2004, 2008, 2012 e 2016) e l'Olimpiade di Atene 2004. Conta 136 presenze e 68 reti
con la maglia dei lusitani; primo calciatore sia per numero di presenze sia per quanto
riguarda le reti realizzate.
A livello individuale è stato più volte premiato come miglior marcatore di diverse
competizioni: del campionato inglese (2008), della FA Cup (2005), del campionato
spagnolo (2009, 2014 e 2015), della Coppa del Re (2011), della Champions
League (2008, 2013, 2014, 2015 e 2016), del Mondiale per club (2016) e di Euro
2012. Inoltre è il giocatore del Real Madrid ad aver siglato più reti (384) in tutte le
competizioni ufficiali.
È comparso ininterrottamente nella classifica del Pallone d'oro dal 2004, vincendolo
per 4 volte (nel 2008, 2013, 2014 e 2016), record per un giocatore europeo.È stato
insignito anche del premio FIFA World Player of the Year nel 2008, dell'UEFA Best
Player in Europe nel 2014[8] e 2016 e del The Best FIFA Men's Player sempre nel
2016.

Il Teatro La Fenice, ubicato nel Sestiere di San Marco in campo San Fantin, è oggi il
principale teatro lirico di Venezia. Due volte distrutto e riedificato[1], è stato sede di importanti
stagioni operistiche, sinfoniche e del Festival Internazionale di Musica Contemporanea.
Il Teatro è stato nell'Ottocento sede di numerose prime assolute di opere di Gioachino Rossini,
Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti e Giuseppe Verdi.
Anche nel Novecento grande è stata l'attenzione alla produzione contemporanea, con prime
mondiali di Igor Stravinskij, Benjamin Britten, Sergej Prokofiev, Luigi Nono e Bruno Maderna
e recentemente di Mauricio Kagel, Adriano Guarnieri, Luca Mosca e di Claudio Ambrosini.

Il Teatro Comunale di Bologna fu costruito da Antonio Galli da Bibbiena nel luogo in
cui, un tempo, sorgeva Palazzo Bentivoglio, distrutto nel 1507. Una parte dei resti formano
gli attuali Giardini del Guasto, compresi tra via del Guasto e Largo Respighi, dove invece c'è
l'ingresso artisti.

Teatro Comunale

Teatro La Fenice

Neymas da Silva
Lionel Messi
Lionel Andrés Messi Cuccittini, detto Leo (pronuncia spagnola ; Rosario, 24 giugno 1987), è
un calciatore argentino, centrocampista o attaccante del Barcellona e della Nazionale argentina,
con cui ha vinto i Giochi della XXIX Olimpiade e raggiunto le finali della Copa América
2007, del campionato mondiale di calcio 2014, della Copa América 2015 e della Copa América
Centenario disputatasi nel 2016.
Ritenuto uno dei migliori calciatori di tutti i tempi, è inoltre uno dei marcatori più prolifici
della storia del calcio. Spesso viene confrontato con Diego Armando Maradona, suo
connazionale.
Nel corso della sua carriera, ha vinto 8 campionati spagnoli (2005, 2006, 2009, 2010, 2011,
2013, 2015 e 2016), 4 Coppe di Spagna (2009, 2012, 2015 e 2016), 7 Supercoppe spagnole
(2005, 2006, 2009, 2010, 2011, 2013 e 2016), 4 Champions League (2006, 2009, 2011 e
2015), 3 Supercoppe UEFA (2009, 2011 e 2015) e 3 Mondiali per club (2009, 2011 e 2015).
Grazie ai ventinove titoli conquistati,[13][14] è insieme ad Andrés Iniesta il calciatore più
decorato della storia del Barcellona.[15]
Vincitore nel 2009 del Pallone d'oro, premio conferito dalla rivista francese France Football
al miglior calciatore del mondo militante in un club FIFA,[16] e del FIFA World Player of
the Year, ha poi vinto il Pallone d'oro FIFA quattro volte: nel 2010, 2011, 2012 e 2015. Nel
2011 e nel 2015 l'UEFA lo ha insignito del riconoscimento come Best Player in Europe. Nel
2013, invece, è inserito nella miglior formazione calcistica di tutti i tempi stilata dalla rivista
World Soccer. Dal 2007 al 2016 è stato inserito nella FIFA/FIFPro World XI e l'UEFA l'ha
selezionato in otto occasioni nella squadra dell'anno.
Con 57 reti realizzate è il miglior marcatore della storia della Nazionale argentina,[20][21]
con cui ha ottenuto la vittoria del Mondiale Under-20 2005 e quella nell'Olimpiade di Pechino
2008.

Neymar da Silva Santos Júnior, meglio noto come Neymar o Neymar Jr. (Mogi das
Cruzes, 5 febbraio 1992), è un calciatore brasiliano, attaccante del Barcellona e della
nazionale brasiliana.
Nel 2011 vince con la nazionale brasiliana Under-20 il campionato sudamericano di
categoria, conquistando anche la classifica cannonieri con 9 reti in 7 presenze. Nello stesso
anno conquista con la maglia del Santos la Coppa Libertadores. Con il Santos ha vinto
anche 3 campionati Paulista e 1 Coppa del Brasile. Il 31 dicembre 2011 vince il premio di
calciatore sudamericano dell'anno, assegnato dal quotidiano El País, ottenendo 130 voti su
206 e precedendo il cileno Eduardo Vargas e il compagno di squadra Ganso.[4]
Sempre nel 2011 vince la Bola de Ouro, dopo essere stato nominato nella miglior squadra
della Bola de Prata. Nel gennaio 2012 arriva decimo nella classifica del Pallone d'oro
FIFA 2011 e vince il FIFA Puskás Award 2011 per il miglior gol, realizzato contro il
Flamengo. Il 31 dicembre 2012 viene nominato per la seconda volta calciatore sudamericano
dell'anno.[5] Il 31 dicembre 2013 viene nominato secondo calciatore sudamericano dell'anno
alle spalle del connazionale Ronaldinho.[6]
Nel 2016, alle Olimpiadi di Rio, trascina la Nazionale brasiliana al suo primo oro
olimpico.
Paragonato a Pelé,[7][8] è considerato uno dei maggiori talenti del calcio mondiale.[9]
[10] Soprannominato O Ney dai tifosi brasiliani per l'assonanza con O Rei, soprannome
di Pelé,[11] insieme a Lionel Messi e Luis Suárez ha fatto parte del tridente (chiamato
MSN dalle iniziali dei cognomi) più prolifico della storia del Barcellona[12] e del calcio
spagnolo.[13]
Secondo quanto riportato dalla rivista France Football, al 2015 è il 3º calciatore più
ricco dell'anno con 36,5 milioni di euro come stipendio (1,6 al mese e il resto in pubblicità),
piazzandosi dietro a Lionel Messi (65) e Cristiano Ronaldo (54).[14]

Il Teatro Verdi, originariamente chiamato Teatro Pagliano,
ha assunto questo nome nel 1901. Sorge sul luogo dove un
tempo era edificato il carcere delle Stinche. Nello stesso sito
esisteva anche un lavatoio dell'Arte della Lana la cui la
memoria è rimasta nell'adiacente via dei Lavatoi

Teatro verdi

LUIS ALBERTO
SUAREZ DIAZ
Luis Alberto Suárez Díaz (Salto, 24 gennaio 1987) è un calciatore uruguaiano, attaccante
del Barcellona e della Nazionale uruguaiana.
Durante la sua carriera ha vinto 1 campionato uruguaiano (2006), 1 Coppa d'Olanda
(2010), 1 Coppa di Lega inglese (2012), 2 campionati spagnoli (2015, 2016), 2 Coppe di
Spagna (2015, 2016), 1 Supercoppa di Spagna (2016), 1 Champions League (2015), 1
Supercoppa UEFA (2015) e 1 Mondiale per club (2015).
Con la Nazionale ha disputato 2 Mondiali (2010 e 2014), la Coppa America vinta nel 2011,
le Olimpiadi 2012 e la Confederations Cup 2013.
A livello individuale, è stato eletto miglior marcatore del campionato olandese (2010), di
quello inglese (2014), del Mondiale per club (2015) e del campionato spagnolo (2016). È
stato insignito dei premi come calciatore dell'anno del campionato olandese (2010), giocatore
dell'anno della PFA (2014), miglior giocatore del Mondiale per club (2015) e 2 Scarpe d'oro
(2014, 2016).
Considerato uno dei migliori attaccanti della sua generazione,[3] ha vinto con la sua
nazionale la Copa América 2011. Soprannominato El Pistolero,[4] insieme a Lionel Messi
e Neymar fa parte del tridente più prolifico della storia del Barcellona[5] e del calcio
spagnolo.[6][7] Con 47 reti è il miglior realizzatore di sempre della Celeste.


Related documents


yizhou hao egetn
falso nueve marzo
la gazzetta dello sport 04 08 2016
c u n 01 e calendari a e b
19 3
macguffin s cdc61 62 album


Related keywords