PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



31 .pdf


Original filename: 31.pdf
Title: [GDV_F1 - 31] GDV/BA/PAG/BA03<UNTITLED> ... 13/08/17
Author: BULLATOM

This PDF 1.3 document has been generated by Supervisor 7.0.0 / , and has been sent on pdf-archive.com on 13/08/2017 at 17:06, from IP address 82.52.x.x. The current document download page has been viewed 450 times.
File size: 190 KB (1 page).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


Bassano 31

IL GIORNALE DI VICENZA
Domenica 13 Agosto 2017

CAMPOLONGO. Una petizionecon136 firme èstata inviata alComune, invasoda coloroche cercanoun’alternativaalle colonne dellaSs47

«Semaforoe dossicontroil traffico»
«Siamosoffocatidalle migliaia
diautodei vacanzieri:servono
provvedimentipergarantire
piùsicurezza evivibilià inpaese»
Davide Moro

Non ci sono solo i paesi della
sinistra Brenta a soffrire le
migliaia di automobilisti in
viaggio sulla Ss 47, arteria
che da troppo tempo manifesta gravi carenze infrastrutturali. Grossi disagi sia in termini di sicurezza che di vivibilità li sta subendo anche Campolongo, la cui strada principale è presa d’assalto in quanto unica alternativa in Valle
alle interminabili colonne e
ai rallentamenti legati anche
al famigerato semaforo di
Carpanè. Una situazione che
sta diventando sempre più insostenibile, tanto che 136 abitanti hanno firmato una petizione, indirizzata al Comune,
per chiedere urgentemente
l’accensione del semaforo nella strettoia e l’installazione di
dossi rallentatori nella strettoia stessa, a nord della ditta
Geo&amp;Tex, in via Vialetti, oltre che all’uscita dal paese, dopo la diga.
«Come ogni anno si ripresenta il problema del traffico
del sabato e della domenica spiega l’avvocato Luca Milano, uno dei promotori
dell’iniziativa -. Si tratta del
flusso di andata e ritorno dei
vacanzieri, che per il nostro
paese rappresenta purtrop-

po uno sterile passaggio, in
quanto nessuna di queste auto si ferma e dunque alimenta l’economia locale. Ma soprattutto il traffico costituisce un profondo disagio per i
residenti, che si trovano a dover combattere in casa propria contro migliaia di automobilisti, a volte arroganti,
che non conoscendo né le regole civili né la segnaletica
stradale, non concedono la
precedenza nella strettoia in
primis alla sera, quando rientrano dalla gita e non permettendo a nessuno di passare.
Per non parlare dell’alta velocità con cui transitano auto e
moto sia di giorno che di notte, prendendo il dosso della
strettoia come rampa di lancio: con dei dissuasori di velocità si potrebbero limitare i rischi di gravi incidenti e garantire sicurezza agli abitanti, costretti a contorsioni e a posizioni funamboliche per scorgere se dall’orizzonte arriva
qualche “missile” pronto a
colpirli. L’unica ragione di
tutto questo passaggio è la ricerca di una comoda via di fuga dal famigerato semaforo
di Carpanè, che non viene tolto anche per il denaro che
procura alle casse di san nazario, a discapito però dell’interesse di Campolongo».
«Il tentativo di arginare il

L’analisidel sindacoMauroIllesi

ValeriaZanier

Nellastrettoiadi Campolongo è giàpresente ilsemaforo CECCON

Ilrettilineo anord delcentro

traffico e migliorare la sicurezza - ritengono Luca Milano e i firmatari della petizione - non dovrebbe avere grandi impatti dal punto di vista
ecologico, in quanto il minor
traffico che si spera di ottenere compenserebbe lo smog

dovuto alla fermata delle auto, peraltro sempre più dotate di “start&amp;stop”. L’accensione del semaforo, almeno per
circa tre ore serali e per sei
settimane, da metà luglio a fine agosto, non inciderebbe
sul bilancio comunale, visto
che la lanterna semaforica è
già accesa, in modalità lampeggiante. Se i risultati non
fossero apprezzabili, si farebbe sempre in tempo a tornare
alla situazione di prima».
Quindi l’appello al Comune. «Chiediamo al sindaco e
al Consiglio comunale - conclude la petizione - di prendere posizione e voler prendere
in considerazione le richieste
di quella parte di popolazione costretta a convivere con il
pericolo e con l’impossibilità
di muoversi liberamente: perchè dobbiamo pagare noi?».

L’avvocatoLuca Milano

IlsindacoMauro Illesi

«Ilproblemadeltraffico,
soprattuttoneifine settimana
delperiodo estivo,a
Campolongoèinnegabile.Sono
assolutamented’accordocon i
cittadini,ma temoche sipossa
faredavveropoco per risolvere
questasituazione.Rallentare la
viabilitàdel centrocon il
semaforosignificherebbe
bloccaretuttalaValbrenta». A
parlareèil sindaco di
Campolongo,Mauro Illesi,che
premettechela viaprincipale
cheattraversail centrodel
paesesulladestra Brentaèdi
competenzaprovinciale,
pertantol’Amministrazione
comunalenon haalcunpotere
diintervento.Nonostante
questo,sia l’attualeche la
precedenteAmministrazione
comunalehanno tentatopiù
voltetentatoditrovaredelle
soluzioni,spesso

confrontandosianche con le forze
dipolizia,masenza trovarle.
«Noncisono - spiegaIllesi-.
l’unicomodo peralleggerire il
trafficodi passaggioa
Campolongoètrovarefinalmente
unasoluzione definitivaper laSs
47.Lastrada provinciale che
attraversaancheValstagna e
Campesedifatto èla valvoladi
sfogodeltraffico sulla statale
quandoquestaècongestionata
daicronici incolonnamentiche
ormaila caratterizzano da
decenni.Serallentassimo i flussi
veicolariincentro, bloccheremmo
laValleeil trattodaOliero a
Valstagna.Colsemaforo
creeremmoun imbuto.
Recentementehochiesto
soluzionianche allaProvincia,ma
temodavvero chenonsi possa
farenulla.Tranne, ovviamente,
adeguarelastatale». F.C.

Silanciadalla moto checade nel dirupo
posolagna. All'improvviso,
quando la meta era ormai alle porte, la moto di J.R. ha
sbattuto con una ruota contro un sasso ed è diventata incontrollabile, finendo verso
lo strapiombo che fiancheggia il sentiero. Il conducente
è però stato prontissimo a
reagire.
Essendo uscito illeso dal
drammatico incidente, al protagonista e ai connazionali
non è rimasto che chiamare i
vigili del fuoco soprattutto
perché la moto, dopo essere
rotolata per quasi 200 metri,
era comunque pericolante.

L'intervento dei pompieri è
risultato assai complicato e si
è protratto per diverse ore, fino alle 16. I vigili del fuoco si
sono calati con le corde fino a
raggiungere la Bmw, che è
stata bloccata con delle corde
alle piante.
I soccorritori hanno inoltre
staccato la batteria per evitare possibili guai elettrici e
hanno recuperato gli effetti
personali di J.R., risalendo
poi fino al sentiero. Non è
escluso che la moto debba essere recuperata con un elicottero. • L.Z.
© RIPRODUZIONERISERVATA

Fotonotizia
NOLEGGI DA 20 EURO AL GIORNO

FORD FIESTA

TARIFFE AGEVOLATE
SU WEEK-END,
SETTIMANALI
E MENSILI
NOLEGGI
A BREVE E LUNGO
TERMINE

La bella Valeria
allafinalissima
delFestival
showall’Arena

«Siamolavalvoladisfogo
Rischiadibloccarsitutto»

GRAPPA. Un turista tedescosi èsalvato permiracolo aCamposolagna. Lasua Bmwhafatto un volo diquasi 200 metri

Si lancia dalla moto in corsa
prima che finisca in una scarpata, rotolando per circa 200
metri. Il motociclista, un tedesco di 59 anni, J. R., nativo
di Monaco, se l’è cavata senza il minimo graffio grazie a
un acrobatico atterraggio sul
terreno.
L'episodio è accaduto ieri alle 10,30 vicino al ristorante
di Camposolagna. Il tedesco
stava percorrendo, alla guida
di una moto da enduro Bmw,
seguito da altri due connazionali, il sentiero che lungo il
costone del massiccio del
Grappa porta da valle a Cam-

MAROSTICA

Il sindaco e le... luminarie natalizie

FIAT PANDA

TANTE ALTRE OCCASIONI SUL SITO www.viaggiarerent.com

IT_01925

CI TROVATE PRESSO
CASSOLA in Via dell’Industria, 1 - 0424/533348 int. 5 (presso Frattin Auto)
BORGO VALSUGANA in Via Roma, 2/B - 0461/753321

ROSSANO.Nelcloudell’estate,congiornidicaldorecord,ilsindaco
Morena Martini, accompagnata dall’assessore Marco Zonta, si è
cimentatanellasceltadellenuove...luminarie natalizieper ilpaese.
Lafoto,postatanelsuospaziosocial,hatrovatomolti“like”,soprattuttoper quel fresco,anche sevirtuale, cercatoda molti. A.M.

© RIPRODUZIONERISERVATA

Taccuino
Taxi
&quot;Consorzio radio taxi&quot; garantisce la copertura del servizio sette giorni su sette per
la fascia oraria che va dalle 5
del mattino all’1 di notte.
La nuova struttura è raggiungibile telefonicamente, chiamando lo 0424 567774.
Telefono amico
Nella vita di ogni giorno si
presentano molte occasioni
difficili, di disagio.
E spesso nessuno è disponibile ad ascoltare. Ora un amico
c’è.
Telefono Amico è un servizio
telefonico assolutamente
anonimo, gratuito, effettuato da volontari.
Telefono Amico ti ascolta tutti i giorni (festivi compresi)
dalle 10 alle 23, al numero
199 284284.
Associazione oncologica
&quot;Mai soli&quot; Assoc. Oncologica
è presente, con le sue volontarie, presso il day Hospital
di Oncologia dell’ospedale S.
Bassiano, il lunedì, martedì e
giovedì mattina e sempre al
mattino nell’HOSPICE &quot;CASA GEROSA&quot; mentre la segreteria è aperta il martedì
mattina dalle 9 alle 11 presso i Poliambulatori di via
Mons. Negrin 31 a Bassano
del Grappa.
Gli incontri di gruppo si svolgono presso la sede di Romano d’Ezzelino, piazzale Cadorna 47 la sera del 1° martedì
del mese alle 20,30. Per contattarci 348 0066349.
Donne in difficoltà?
Casa Sichem aperta
Per donne che si trovassero
in difficoltà è aperta in via
Beata Giovanna 80 (tel.
529041) &quot;Casa Sichem&quot;.

Successo della bellezza vicentina con la vittoria di Valeria
Zanier sulla prestigiosa passerella del Festival show a
Caorle, davanti a un pubblico di migliaia di spettatori.
La bella Valeria, ventenne di
Marostica, studentessa di comunicazione all’università di
Padova, si definisce una ragazza semplice, ha l’hobby
della palestra e vorrebbe diventare una giornalista. Ha
primeggiato nella selezione
che ha visto gareggiare una
quindicina di aspiranti reginette sullo stesso palco in cui
si sono esibiti big della canzone italiana come The Kolors,
Thegiornalisti, Elodie, Michele Zarrillo e Irama. Il concorso di bellezza abbinato al
festival canoro itinerante triveneto consentirà alla miss vicentina di partecipare alla finalissima in programma lunedì 4 settembre all’Arena di
Verona dove potranno accedere soltanto le otto vincitrici
delle selezioni. • M.G.
© RIPRODUZIONERISERVATA

RINGRAZIAMENTO
Commossa per la stima dimostrata al caro

VALENTINO
la famiglia BUSNARDO ringrazia di cuore.
Casoni
di Mussolente,
13 agosto 2017

A BASSANO
LE NECROLOGIE
si ricevono
dal lunedì al venerdì
ore 14.30-18.00
allo sportello
PUBLIADIGE
Largo Corona d’Italia 3
Tel. 0424 528750

Fax 0424 529637
e presso le Imprese
Pompe Funebri
del mandamento
di Bassano


Document preview 31.pdf - page 1/1

Related documents


31
zeping zhao tgs bn
2017 01 19 comitatorisptrenord 3
10961773984
threepeakschallenge
calendario vstampa3


Related keywords