Inland.pdf


Preview of PDF document inland.pdf

Page 1 2 34566

Text preview


Iolais comprende l'omonima foresta e in generale la zona fertile compresa tra il Rio Beato e il
fiume Malonne, oltre all'isola di Monbasse. In questa regione si trova la capitale Narses, e molti
insediamenti minori.
Estfalda è il nome che viene dato alla regione pianeggiante ad est del Rio Beato, fino alla città di
Torquelle, che ne è il capoluogo, e al principio del deserto.
Basse-Gerardie è la porzione meridionale della Gerardia, cuore dell'agricoltura e dell'economia
del regno. Si considera delimitata a sud dal fiume Malonne, a nord dal fiume Fere e ad ovest
dalla città di Port Le Lette, la maggiore della regione.
Alte-Gerardie, il cui capoluogo è Libione, costeggia ad est il fiume Fere, a ovest l'oceano e a
sud-est la Bassa Gerardia. Il confine con Hibron, a Nord, dovrebbe in teoria collocarsi
all'intersezione tra la Cote e il Fere, ma è molto difficile far andare d'accordo i due regni in
materia.
Conque d'Oley è la zona chiusa compresa tra la Cote, il Fere e le montagne, al cui centro si
colloca la città di Oley. Questa regione è famosa per le miniere di carbone e le innumerevoli
schermaglie con il vicino feudo di Challingham, appartenente al regno di Hibron.

Ile-de-Brove è la prima colonia narsese della storia, situata a largo del Golfo del Sole, poco
distante dal territorio del regno. L'isola è in realtà suddivisa in due formazioni di terra, una
abitata e una tramutata in riserva di caccia. L'unica vera città è il porto di Brove, affacciato a
sud-est.
Ile-Julienne è la seconda colonia di Narses, fondata nel 1138. Questo insediamento è stato più
volte perduto e riconquistato, e la sua città, Saint Avertin, si è guadagnata la fama di essere
ricettacolo di pirateria e contrabbando.
La Forcette, nei Mari del Sud, è la terza e per ora ultima colonia di Narses, fondata nel 1399.
L'insediamento maggiore è Port-des-Pins, ma in realtà l'intero arcipelago delle Isole Martiri è
considerato sotto il controllo del regno.

Hibron
Primo nella storia umana del continente, il regno di Hibron è situato nell'angolo
nord-occidentale di Inland. La capitale è costruita su un isolotto del Lago Hibron, da cui prende il
nome. I confini vengono modificati molto frequentemente, e sono tracciabili dalla brughiera del
Lenstershire a est, dall'oceano ad ovest, dalle Piccole Cariatidi a sud-est e dall'alto corso del
fiume Cote a sud, teatro di continui scontri con i vicini di Narses.
Forma di governo: Monarchia costituzionale. In seguito ai disordini del 1587 e alla decapitazione