PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



volantino 25 Nov .pdf


Original filename: volantino 25 Nov.pdf
Title: 25 novembre 2010
Author: user

This PDF 1.5 document has been generated by Microsoft® Office Word 2007, and has been sent on pdf-archive.com on 23/11/2010 at 20:02, from IP address 84.222.x.x. The current document download page has been viewed 904 times.
File size: 53 KB (1 page).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


25 novembre 2010
Giornata internazionale contro le violenze
alle donne
Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità OMS circa 3 milioni di donne nel mondo vengono
uccise ogni anno per violenza in famiglia, stupro, prostituzione,
Circa 1,7 miliardi di donne tra i 15 e i 49 anni sono vittime di violenza.
In Europa la violenza rappresenta la prima causa di morte delle donne nella fascia di età tra i 16 e i 50
anni

E in Italia ?
Sono 6 milioni 734.000, pari al 31,9% le donne tra i 16 ed i 70 anni che hanno subito almeno una
violenza fisica o sessuale nel corso della vita, in oltre il 60% dei casi ad opera del partner.
Ogni tre morti violente, nel nostro Paese, una riguarda donne uccise da un marito, un convivente o un
fidanzato.
È una situazione allarmante, ma sono drammaticamente carenti i programmi di prevenzione, e gli aiuti
concreti alle vittime.
L’immagine della donna proposta dalla maggior parte dei media, oggetto dei desideri
maschili,completamente priva di cervello e di parola, è degradante e lontanissima dalla realtà quotidiana,
dove le donne studiano, lavorano duramente, suppliscono alle carenze dello Stato e ai tagli ai servizi
sociali, occupandosi di bambini ed anziani.
Una donna su due non è occupata ( in Europa peggio di noi solo Malta), la disoccupazione colpisce
soprattutto le giovani donne meridionali.

Chiediamo:
L’approvazione del disegno di legge regionale contro la violenza, che garantirebbe un efficace
contrasto al fenomeno nella nostra realtà. Per questo aderiamo alla petizione on line, da
sottoscrivere su goo.gl/odTWK e invitiamo tutti a sottoscrivere l’appello.
La riapertura a Siracusa della casa Rifugio per donne vittime di violenza. La Provincia mantenga
gli impegni presi con le associazioni e i Comuni mettano in bilancio cifre significative per
cofinanziare questa importante struttura, che serve tutto il territorio.

La CGIL di Siracusa
si sta attrezzando, con le proprie strutture, le Camere del lavoro, gli sportelli di patronato, per fornire le
notizie utili per chi è vittima di violenza, i numeri di telefoni, i servizi a cui rivolgersi.

CGIL di Siracusa
COORDINAMENTO DONNE CGIL


Document preview volantino 25 Nov.pdf - page 1/1

Related documents


volantino 25 nov
ns080313
prg amici schneider indocina oct 2013
denunciacannataconcertificatiericevute
cristina medina ege bn anaglamour
cc005


Related keywords