PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



Pizzaevanews2011 .pdf



Original filename: Pizzaevanews2011.pdf

This PDF 1.4 document has been generated by Adobe InDesign CS5 (7.0) / Adobe PDF Library 9.9, and has been sent on pdf-archive.com on 28/04/2011 at 13:43, from IP address 95.232.x.x. The current document download page has been viewed 929 times.
File size: 2.4 MB (6 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


IN QUESTO
NUMERO

LA CRONACA

LE PAGELLE

Sul campo di un Or.

Giocatore per giocatore, i

Fiorano da elogiare per la

voti attribuiti dalla redazione

prestazione tutto cuore, 5

di Sportmediaset.it ai

a 2, risultato frutto di una

protagonisti della

partita tatticamente perfetta.

partita.

PAGINA 2

PAGINA 3, 4 e 5

Il mondo di “Pizza e Quark”
Alla scoperta della fauna
del pianeta: come vivono i
calciatori del Pizza e và? Di
cosa si cibano? Dove dormono?
Come si accoppiano?
In questo numero: ALLA
SCOPERTA DEL PIANTUNÌ
TARTARUGONE

PAGINA 5 e 6

L’informazione con la “ELLE” maiuscola

pizza e và
THE

il mito continua:

NEWS

Allenatori Fiorano - Pizza e và 2-5

NUMERO SPECIALE
DEL 17/4/2011

L’occasione di una rimpatriata di tutti gli (ex) atleti del Pizza e và si presenta su
idea dell’immenso Luca (immenso in tutti i sensi) che convoca tutte le vecchie glorie sul
difficile campo dell’oratorio di Fiorano contro la squadra degli allenatori dei ragazzi del paese.

foto: Ivo Obiett

PASSA IL TEMPO

ma i campioni non tramontano
mai: cronaca di un bel
pomeriggio di primavera
Ebbene si, una partita fuori casa, perché il mitico Milleluci non
avrebbe potuto ospitare una partita a 11 e nemmeno un pubblico così vasto e caloroso che ha assistito
alla partita, complice anche la bella giornata.
Foto di rito, inni nazionali, e
pronti via, diretti dall’ottimo
Sergio Gusmini, sempre attento
su ogni azione.
Il Pizza e và, guidato dagli
ottimi Cacì, Piantù e Silvano si
è subito portato avanti e dopo
5 minuti è passato grazie ad
una sfortunata autorete di testa
della squadra avversaria.
Passano pochi minuti e Silvano
raddoppia con un tiro che
rimbalza davanti al nrumero 1
avversario Attilio, e lo beffa.
Ma il Fiorano non si da per
vinto e prima della mezz’ora
giunge al pareggio con un
uno-due irresistibile: rigore
ineccepibile prima, ben
trasformato, ed una bella
azione insistente poi, che
termina con un diagonale alle
spalle dell’incolpevole Balini.
Prima della fine del tempo

il Pizza e và rimette la testa
in avanti con un preziosismo
di Piantoni che di tacco
infila Dante (nel frattempo
subentrato ad Attilio) da pochi
passi.
Fine primo tempo: tutti a bere
un meritato tè, tranne Bernini
che ha sentito un “tac” dopo 15
minuti di gioco e si è seduto a
bordo campo con una busta di
ghiaccio sulla gamba destra.
Ripresa equilibrata, ma Furnù,
Gigi e Crapy dietro fanno
buona guardia, e quando non ci
sono loro c’è saracinesca Balini
che sembra ancora quello di
10 anni fa … tranne quando si
toglie il cappellino e si vede la
pelata!
Davanti invece si vede il
tridente d’oro Pizio, Obi e
Franco (i Didì – Vavà – Pelè

del calcio nostrano) che
mettono scompiglio nella
difesa avversaria creando
i presupposti per il 4° gol
segnato appunto dall’ottimo
Franco.
Intanto Sarzilla infonde
sicurezza alla retroguardia
grazie alla sua esperienza,
Marchesi spadroneggia a
centrocampo con la sua grinta,
e Aldo, non stanco a sufficienza
dopo gara in montagna che ha
terminato appena prima della
partita, macina chilometri sulla
fascia sinistra.
Le seconda metà del tempo
vede il Fiorano spingere per
cercare diridurre le distanze,
ma Capitanio e Nicola Vermi
arretrano a dare una mano
ai compagni ed erigono una
barriera davanti alla porta.
Quando sembra che il gol per

il Fiorano sia nell’aria, arriva
invece la quinta marcatura
del Pizza e và, segnato su
rigore da Nik che negli ultimi
minuti molla la bandierina da
segnalinee ed entra in campo
in tuta, non sapendo resistere al
richiamo del soffice prato del
parrocchiale di Fiorano.
Ed ecco il triplice fischio che
vede tutti felici di raggiungere
gli spogliatoi ognuno a curare
i propri acciacchi; tranne Pizio
che si fa una ventina di giri di
campo come defaticante … i
veri atleti si vedono da queste
piccole cose.
Ovviamente c’è poi il terzo
tempo davanti alle maxi pizze
preparate dallo sponsor.
L’appuntamento è tra 10 anni,
sempre all’oratorio di Fiorano,
ma questa volta sul campo del
calcetto balilla!
Bruno Pizzul

ultim’ora
Cacì, Piantunì e Furnù: la nuova Juve pensa in grande

I bianconeri si stanno muovendo sul fronte mercato in Inghilterra, Francia e Spagna, ma il sogno di Andrea
Agnelli è l’esterno fioranese del Pizza e và. E la “wish list” di Marotta e Paratici comprende anche i nomi
di Pizio e Crapy...
Tra suggestioni, indiscrezioni,
sogni e notizie, il calciomercato
può dirsi definitivamente
iniziato. Sono evidentemente le
squadre più blasonate, magari
reduci da una stagione poco
soddisfacente, ad assumere il
ruolo di protagoniste indiscusse.
Una parte che negli ultimi
anni ė stata spesso recitata
dalla Juventus, che anche in
questa primavera sta iniziando
a progettare i suoi sogni



estivi. Quello
che vi andiamo
a raccontare,
non é nemmeno
un obiettivo di
prima mano, ma
non per questo i
tifosi bianconeri
lo gradirebbero di
meno. Furnù é stato davvero ad
un passo dal vestire la maglia
bianconera, sia un’estate fa
che quest’inverno, prima che

la vagonata di
Ma il nostro esperto di
euro del Pizza
e và cambiasse
calciomercato, Gianluca Di
carte in tavola
Marzio, dalle colonne del
e prospettive di
suo sito internet rassicura
carriera. Una scelta
che il fioranese
i tifosi: “Nessuna frattura,
sta peró forse
la società e Furnù stanno
rimpiangendo,
lavorando per unirsi
al punto che per Marotta
potrebbero prospettarsi margini
ancora.
d’azione inattesi.

Gianluca DiMarzio

2



Di più e meglio”

e adesso diamo i numeri!

Giocatore per giocatore, i voti attribuiti dalla redazione di
Sportmediaset.it ai protagonisti della partita.

pizza e và
THE

NEWS

Balini 10
Plastico, ineccepibile, sicuro. Dirige la difesa come un vigile di piazza Venezia a
Roma. Per il Compagno Balini il tempo non è passato.
Hasta la victoria siempre!
Sarzilla 9,5
Ottimo in campo, ma si è giocato il 10 perché non ha avuto la lucidità di
deliziarci coniando una delle sue famose massime tipo:
a sì di pir cocc..., Rota per Rota: Rota al quadrat, zento pai i fà legna, e tante altre
ancora. Da rivedere alla prossima occasione.
Crapy 9,5
Granitico, statuario, Highlander. Alla fine però abbandona per acciacchi.
Gli anni passano anche per l’ex giovane Crapy… la palla passa a Mattia.
Furnù 10
Superman gli fa una pippa.
Jeeg robot uomo d’acciaio prende la ruggine quando lo incontra.
La Cosa dei fantastici 4 sembra un budino molle a suo confronto.
E’ come il vino buono, con il tempo migliora…perfino il naso sembra più corto!
Bernì crack!
E si che sua moglie glie l’aveva detto: “ricordati la carta d’identità prima di
entrare in campo”… e invece lui l’ha dimenticata a casa.
E’ partito bene, ma poi a sentito un tac, o un crack, o un clock.
Insomma si è fermato!
Capitanio 10
La classe non è acqua e si vede.
E stato impiegato da mister Luca come Jolly in tutte le parti del campo, per
coprire le emergenze del momento.
E lui ha risposto come Garibaldi: Obbedisco! Risorgimentale.

continua a pagina 4

2-5
la formazione

Or. Fiorano - Pizza e và

in collaborazione con

Fiorano, 17 Aprile 2011
12 Balini - 2 Sarzilla - 3 Crapy – 15 Furnù
8 Bernì - 6 Capitanio - 9 Pizio - 14 Cacì 17 Marchesi 10 Silvano - 13 Piantù
8 Oby - 5 Gigi - 4 Nicola Vermi
16 Franco - S.N. Aldo - S.N. Nik
Infortunato: Luciano
Mister : Luca
Reti Pizza e va’: Autorete – Silvano – Piantù – Franco
– Nik (R)
Arbitro : Sig. Sergio Gusmini

Foto Ivo Obiett: La squadra degli allenatori dei giovani del Fiorano

3

il canale satellitare dei
campioni

segue da pagina 3
Pizio 1+8 (come Zamorano)
Impegno 10 e lode.
Risultati : ci ha ricordato il Darko Pancev dei tempi interisti.
Un grande campione, fischiato perché non capito.
Il meglio di se l’ha mostrato durante il defaticante a fine partita. Instancabile.

l’angolo degli

sponsors

Marchesi 110 e lode, con bacio accademico
Immenso, instancabile, imprendibile.
C’è solo una spiegazione per giustificare le sue prestazioni: ha fatto un patto con
il diavolo.
Tratturì non finisce mai la benzina!
Oby 10
Una prova di statura elevata. Grandissimo!
Piantù 4
Una delusione totale. Dov’è finita la pancetta dei tempi d’oro? Che fine hanno
fatto le rotondità da cicciobello del suo fisico? Chi si è rubato le guanciotte piene
del mitico Sandrù?
Come spesso accade, di fronte a queste defaillances fisiche, c’è il sospetto che ci
sia dietro una donna…o un cane!
Franco 9
Efficace al 100%. Entra, corre e segna.
Alcuni cosiddetti campioncini dovrebbero prendere esempio da lui.
Lo cerca il Napoli per sostituire Cavani, ma Il Pizza e va’ comunica che Franco
non sarà sul mercato per i prossimi 5 anni. Pronto per lui un contratto milionario.
Cacì 100
Una vera gioia per tutti rivederlo in campo con la stessa classe dei tempi d’oro
del Pizza e và.
Gli manca solo il gol per siglare una partita perfetta: immenso !!!
Silvano 10Non era di sciuro tra i più giovani in campo, ma si è aggiudicato la targa
dell’uomo partita Sky con i suoi slalom ed i suoi tocchi di finezza.
Un meno dopo il 10 perché almeno una punizione doveva buttarla dentro.
Gigi 10
Esperienza, volontà, corsa, agilità, grinta, senso della posizione, voglia di
vincere, sacrificio. La sintesi in un’unica parola: Gigione.
Intramontabile.
Nicola Vermi 8
A metà partita ha rilasciato una dichiarazione al giornalista Sky confessando
che erano anni che non toccava un pallone. Un suo compagno ha subito
controbattuto: “eppure giochi ancora come a quei tempi!”
Cosa avrà voluto dire??? Immutato.
Aldo 0
Lento…stanco…corre poco… non ci siamo per niente.
Si vede subito che dopo aver mollato il calcio è diventato tutto divano e
pantofole.
Dovrebbe capire che, ogni tanto, andare a fare quattro passi fa bene alla salute !
Nik 10
85 minuti passati a correre su e giù sulla linea laterale con la bandierina del
segnalinee in mano…poi mossa a sorpesa di Mister Luca che lo mette in campo
gli ultimi 5 minuti, con i pantaloni della tuta, e lui ci delizia con un golasso dal
dischetto.
Probabilmente se avesse giocato tutta la partita probabilmente avremmo vinto
1000 a 2.

4

Casa di riposo per ex atleti in pensione

RIPOSA IN PACE
La casa di riposo scelta dai tuoi atleti preferiti.
Appartamenti singoli o doppi, piano terra, con annessi
un campetto di subbuteo
lettino medico con barra appendi- flebo
badante russa settantenne
lava dentiere automatico incorporato in bagno
abbonamento a vita di sedute gratuite settimanali presso Attilio Acconciature
(solo per chi si chiama Aldo Calvi, Crapy, Silvano)

Per ricordarti sempre di quando eri protagonista!

Shampoo

Fluenty hair
Ricordate?
Era consigliato dal campione del Pizza e và

Aldo Calvi

In questi ultimi anni abbiamo acquisito nuovi
testimonial tra i fuoriclasse della squadra:
Massimo Crapy - Luca Testa
Gigione - Luciano Martinelli
E vi assicuriamo che nei prossimi anni se ne
aggiungeranno tanti altri.
E’ già stato contattato Balini
per proporre un contratto a vita.

Shampoo Fluenty air
Per una testa sempre protagonista.

Luciano 0 per la presenza in campo, 10 per la presenza in panchina
Simula una frattura al piede sinistro, con tanto di gesso e doppia stampella, pur
di non disputare la partita un po’ per paura di eventuali figure, ma soprattutto
per l’indecisione sul colore della maglia da indossare in campo. Alla fine però
si accomoda sulla panchina del Pizza e và: il cuore gli ha fatto scegliere la parte
giusta. Scaltro come una faina.

l’angolo degli

sponsors

Luca 1000
Scelte azzeccate. Cambi perfetti. Sempre attento all’azione e ad ogni minimo
dettaglio.
Cosa dire: come mister negli ultimi anni ha sicuramente acquistato peso!
Piro 10.000.000
Come sempre impeccabile.
Dolcemente passava di palo in palo con una leggiadria ed un’eleganza che
nessun avea mai visto fino a quel momento su un rettangolo verde. La sua
partita? Una poesia.
Sergio Carsana 2
Un fantasma, non si è visto per niente in campo.
Ci piacerebbe rivederlo un po’ più presente e più concreto.
Praticamente nullo.

LE NOSTRE RUBRICHE

Il mondo di
“Pizza e Quark”

ALLA SCOPERTA
DEL
PIANTUNÌ
TARTARUGONE
(dal nostro inviato speciale, Piro Angela)

In questo numero parliamo di un animale
docile, riflessivo e sempre ben educato,
facile da addomesticare, comparso sulla faccia della terra verso la fine del 1977.
Nei primi anni della sua vita, il Piantunì non era una animale della famiglia dei
Tartarugoni, ma era più un plantigrado, orsetto dalle guanciotte piene detto anche
Ciccio Piantù.
La caratteristica di questa specie è il manto Bianco-Nero a strisce zebrate fin dalla
nascita.
Manto molto in voga in varie tipologie di animali fino a pochi anni fa, ma ora
un po’ fuori moda per via dell’evoluzione che vede come dominante negli ultimi
periodi il manto Nero-Azzurro.
Si iniziano a vedere le sue tracce nel territorio di Fiorano, soprattutto nella zona
del campo a 11 dell’oratorio, vicino alla sua tana, quando dopo 8-9 anni di età
iniziava a segnare il territorio davanti alle aree di rigore del campo, nella squadra
dei Pulcini.
E già da quei tempi si mette in evidenza come maschio predominante del
branco, dimostrando la sua superiorità in campo e negli spogliatoi, tanto che gli
“allenatori di turno” decidono di affidargli fin da subito la fascia di capitano.
Il Piantunì, a partire dai primi mesi della sua vita e fino alla prima metà del primo
decennio del secolo attuale si è sempre cibato indifferentemente di dolciumi, ma
anche di pietanze salate.
continua a pagina 6

5

Finalmente in edicola

primavera estate 2011
Mai così usato dai campioni
del Pizza e và Piro e Luca
che sono già abbonati
da anni…
ed altri compagni
ci stanno facendo un
pensierino da tempo.

MAGICOUNCINETTO
primavera estate 2011
E sei ancora protagonista !

Fasce elastiche Dott. Vecchioni

Pancere Dott. Vecchioni
Cerotti Dott. Vecchioni
Cateteri Dott. Vecchioni
Maschere ossigeno Dott. Vecchioni
Supposte Dott. Vecchioni

E non finisce qui...

Nei prossimi numeri, per la rubrica Pizza e Quark,
viaggeremo nel mondo animale degli esemplari più evoluti del pianeta:
• IL LUCA TESTA, DETTO ANCHE GIMMY 5 PANCE
• CHE FINE HA FATTO IL VECCHIO LUPO DI CENE?
• FICCHIAMO IL NASO NELLO SCONOSCIUTO MONDO DEL FURNÚ
• L’EVOLUZIONE DEL CARSANA: DA ANIMALE DA CAMPO AD ANIMALE DA STRADA (su 2 ruote)
• VIAGGIO NEL MICROCOSMO DELL’OBY
• “IL GIGIONE”, MAMMIFERO NEROAZZURRO

...continuate a seguirci!

Il mondo di “Pizza e Quark”
CONTINUA DA PAGINA 5

E’ solo nella successiva fase evolutiva,
iniziata nell’era del 2005, che il Piantunì
inizia a cibarsi di licheni, foglie e erbette
cambiando totalmente la sua dieta.

Arrivederci

Bello, è stato veramente bello ritrovare volti di persone
con le quali si è trascorso un periodo importante della
propria vita...e constatare quanti addominali sono
“spuntati”, oltre ai propri.
Grazie a chi ha partecipato e a chi ha reso possibile questa
fantastica giornata. Arrivederci a tutti!



Marco Van Basten:

“Quando un giocatore
smette, diventa sempre
migliore. Io ho giocato
tante brutte partite, ho
sbagliato gol clamorosi.
Mi dite che sono stato il
più grande ma la verità
è che ho fatto parte di
una squadra imbottita di
campioni.



La stagione degli amori del Piantunì
arriva solitamente in giro ai 28 anni,
quando l’esemplare raggiunge la sua
piena maturità sessuale e il suo fisico
esibisce il meglio di se.
E’ nello stesso periodo che in quasi tutti
gli esemplari di Piantunì avviene di colpo
la metamorfosi da Ciccio Plantigrada a
Tartarugone.
In pochi mesi scompaiono i sedimenti lipidici che ne caratterizzano la struttura
nella sua prima parte di vita, lasciando spazio a strutture muscolose scolpite,
tipiche del guscio di tartaruga soprattutto nella parte addominale del suo fisico.
E’ inutile sottolineare che, in concomitanza con questa metamorfosi, il Piantunì
Tartarugone, inizia a esercitare una grandissima attrazione sessuale verso le
femmine della sua specie, ma anche verso quelle di altre speci, quali per esempio
quella delle Cuter.
Come si accoppia il Piantunì Tartarugone ?
Purtroppo la scienza non è ancora riuscita a scoprire questo aspetto segreto della
vita del Piantunì. Nonostante i numerosi appostamenti di migliaia di studiosi
che hanno anche piazzato telecamere nelle tane dei Piantunì, la risposta a questo
quesito è ancora lungi dall’essere formulata.
Sono state fatte varie ipotesi, tra le quali c’è n’è anche una suggestiva e
fantascientifica che ipotizza anche similitudini con le abitudini sessuali degli esseri
umani…ma sono solo teorie basate piccoli indizi raccolti dagli studiosi e mai
suggellate da immagini o osservazioni dirette.
Il viaggio nel complesso e riservato mondo del Piantunì Tartarugone
finisce qui. Speriamo di avervi dato delle informazioni utili
e magari, chissà, di aver invogliato qualcuno di voi a
portarsene a casa un esemplare per fare compagnia a
vostro figlio o a vostro nipotino.

Pizza e và news si scusa con la squadra degli allenatori dei giovani del Fiorano se il numero speciale è stato tutto
dedicato ai campioni del Pizza e và. Le motivazioni sono dovute al fatto che la nostra testata si è sempre dedicata
ai propri campioni enfatizzando pregi e difetti degli stessi, e che i nostri inviati sul campo, Bruno Pizzul e Gianluca
DiMarzio, sono tifosi sfegatati dei rossi del Pizza e và.


Related documents


PDF Document biliardino 2012 regolamento provv modulo iscrizione
PDF Document pizzaevanews2011
PDF Document regolamento
PDF Document regolamento
PDF Document regolamento da salvare su leghe
PDF Document regolamento da salvare su leghe 1 1


Related keywords