PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



lavoro vacanze .pdf



Original filename: lavoro vacanze.pdf

This PDF 1.4 document has been generated by Adobe InDesign CC 2017 (Windows) / Adobe PDF Library 15.0, and has been sent on pdf-archive.com on 08/01/2017 at 00:38, from IP address 151.32.x.x. The current document download page has been viewed 201 times.
File size: 3.8 MB (5 pages).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


Spie

NEW COMMUNITY

GIAPPONE

COSA SI NASCONDE
DIETRO
I GRATTACELI DI TOKYO
Il Giappone dei film, dei fumetti e dei documentari non
lascia spazio a ciò che questo paese ha realmente da offrire.
Il paese del sol levante infatti è molto più che grattaceli,
tecnologia e sushi. Ciò che si nasconde dietro le grandi città
è una profonda cultura immersa in paesaggi suggestivi, una
combinazione armoniosa tra cittadine, distese di verde e
templi; una cultura fatta di riti che accompagnano la
quotidianità. Il lato storico è possibile esplorarlo non solo
nella vecchia capitale di Kyoto ma un po’ ovunque nel
paese. Sono infatti numerosi i castelli che è possibile
visitare, ne è un esempio il castello di Kumamoto,
considerato uno dei tre principali castelli.
Numerosi sono anche i templi e i santuari, luoghi di culto
nel paese dalle infinite divinità. Questi possono apparire
maestosi ed ingombranti o timidi e semplici ma vestiti di
altrettanta bellezza.

Sulla sinistra il
castello di
Kumamoto. Sulla
destra in alto le risaie della prefettura
di Miyazaki mentre
in basso la città
termale di Beppu e
il fiume Takachiho.

Un’ altra esperienza da non perdere è
sicuramente una sosta
nei centri termali, in giapponese
Onsen. Qui è possibile immergersi in un’
atmosfera unica, in vasche all’ aperto o
circondate dalla natura che offrono
panorami mozzafiato.
Meno semplici da raggiungere ma
altrettanto suggestive sono le risaie,
queste distese di verde che investono le
colline conferiscono ai paesaggi un
sentore paradisiaco, un’ aura incantevole
accompagnata dal fruscio dell’ acquae
ronzio degli insetti.
È possibile attraversare la gola di Takachiho remando sul fiume e circondati da
cascate.
Le esperienze che questo paese offre sono
ancora numerose e variegate, come le
diverse pietanze che è possibile gustare.

Raccontami
Cosa significa
crescere da
autodidatta
Fabrizio Di Palma è ora uno studente dell’ Accademia
Albertina Di Belle Arti di Torino, tuttavia ha frequentato
l’ istituto G.Spano, liceo scientifico, nella cittadina di Sassari
senza mai frequentare alcun corso o lezione con tema il
disegno, la fotografia o quant’altro.
Sei partito da autodidatta e ora ti trovi in un’ accademia
di belle arti, cos’hai provato quando hai iniziato
a frequentare ?
È stato come scoprire un mondo nuovo in cui potermi
confrontare con chiunque e imparare anche solo
osservando qualcun’ altro all’ opera. Raramente infatti mi
capitava di veder disegnare qualcuno.
Questo ritratto a quando risale?
Quale tecnica hai adottato nell’ esecuzione
del ritratto?
Beh, sicuramente fui influenzato dal
pointellisme ma anche da quello stile minimalista che vidi in rete, caratterizzato da
un forte contrasto luce ombra.
Guardando con occhio critico, quali sono i
punti forti e deboli?

Questo è uno dei primi ritratti che ho fatto, ero in 1° o 2°
liceo, non ricordo esattamente.
Cosa caratterizza questa tua opera?
Essendo uno dei primi ritratti non avevo alcuna esperienza
in campo e decisi di sperimentare. Sentì parlare del
pointellisme e mi incuriosì. Questa è quasi una mia
interpretazione. C’è voluto molto tempo e molta pazienza.

3D da hobby a
qualcosa di più
Francesco Bruno, iscritto al politecnico di Torino si diletta
nella creazione di immagini 3D nel tempo libero.
Cosa ti ha portato a sviluppare questo hobby?
Vagando sul web sono incappato in dei video di Backstage
in cui mostravamo come venivano creati nei film i paesaggi
ed effetti speciali vari così mi sono interessato e ho
approfondito.
Consideri questo come un semplice hobby o credi
possa tornati utile più avanti?
Il 3D è ormai ovunque, ha rivoluzionato qualsiasi cosa, dai
film, ai videogiochi, perfino le pubblicità. Il 3D è uno
strumento applicabile a qualsiasi campo e sta conoscendo
il suo sviluppo adesso, in futuro sarà radicato nella nostra
società.
Credi il 3D sia alla portata di tutti?
Ci vuole molto impegno ma una volta che si imparano le
basi e si prende domestichezza con i programmi rimane
solo da lasciar libera la fantasia o replicare minuziosamente
qualche scatto.

H
ow II took this picture
How

Essentials



Entrance Tickets cost
200 japanes yen

The photographer
Fabrizio Di Palma

“It was basically a random
picture that I took at the omatsuri
in Japan the first time I visited it.
I was with my girlfriend there and
we decided to go have a look at this
summer festival were everybody was
wearing traditional costumes such
as lighter kimono called Yukata. The
view was beautiful and the entrance
was very cheap. There were also
traditional food shop where you
could buy Takoyaki, octopus thing or
chicken on a stick.”

Picture
Fabrizio shoot this picture in Miyazaki, Japan

“T

he Lantern Festival is a Chinese festival celebrated on the fifteenth day of the first month in the
Chinese calendar. It marks the final day of the traditional Chinese New Year celebrations and usually falls
on some day in February or March. During the Lantern Festival, children go out at night to temples carrying
paper lanterns. The lanterns can symbolize the people letting go of their past selves and getting new ones,
which they will let go of the next year. The lanterns are almost always red to symbolize good fortune.
Japanese festivals are traditional festive occasions and some of those have their roots in Chinese festivals”.


Related documents


giappone
lavoro vacanze
compito pag n1 ege tn
diventare piu alti anche dopo lo sviluppo
dji italia
mastrocola esercito 1


Related keywords