MIRKO CASCIO EGE .pdf

File information


Original filename: MIRKO CASCIO EGE.pdf

This PDF 1.4 document has been generated by Adobe InDesign CC 2017 (Macintosh) / Adobe PDF Library 15.0, and has been sent on pdf-archive.com on 08/01/2017 at 15:59, from IP address 151.36.x.x. The current document download page has been viewed 279 times.
File size: 4.4 MB (5 pages).
Privacy: public file


Download original PDF file


MIRKO CASCIO EGE.pdf (PDF, 4.4 MB)


Share on social networks



Link to this file download page



Document preview


Spie

GARDEN

NEW COMMUNITY

ALFIANO NATTA
TRA QUOTIDIANITÁ
E INCISIONE

È

ormai da molti anni che mi soffermo ogni
giorno ad ammirare il paesaggio che mi
circonda, i piccoli dettagli e gli angoli più
remoti del mio piccolo paese nel monferrato e della mia vita. Sto parlando dei vigneti e delle
giornate di vendemmia ricche di stupore da parte
dei passanti e di stanchezza nei volti dei lavoratori;
le montagne all’orizzonte, le infinite colline culminanti con un campanile o un castello, i colori caldi
dell’autunno, il grigio e poi gli infiniti colori della
primavera; la vecchiarella appostata sul balcone o
il leprotto che corre tra i campi e ancora i bambini
che fanno a gara su una bicicletta a vedere chi è il
più veloce, le feste che richiamano gli ormai pochi
abitanti e con loro tanta euforia, il contadino che
torna a casa stremato sul suo fedele trattore e i fitti
boschi che ti intrappolano nel loro silenzio e nel
frastuono di mille animali, nella natura e nella

FAR CONOSCERE
LA MIA VITA
libertà che solo lei può farti
provare.
Ammirando questo e molto altro la domanda che mi
pongo sempre è: quanto
sono fortunato a poter vivere
qui e quante persone lo sarebbero se potessero vedere
anche solo per una giornata
quello che per me è
quotidianità?
Ho deciso così di trasmettere tutto questo in incisione o
con piccoli disegni in modo
da poter far vedere a più
persone possibili tutto ciò, di
divulgare soprattutto attraverso la stampa, data la sua
riproducibilità, la fortuna di
essere nato in questo posto
stupendo.

Spie

GARDEN

NEW COMMUNITY

ATTIMI CREATIVI

N

el corso della mia vita ho materialmente
espresso poche volte la mia creatività. Ho
avuto però un periodo, tra i diciassette e i
diciotto anni, in cui mi sono dedicato alla
creazione di piccoli lavori con la creta. Mi avvicinai
a questo mondo nei primi tre anni di Istituto d’Arte quando, tra la materie, c’era proprio “plastica”.
Purtroppo dopo questi anni di divertimento e apprendimento dovetti smettere in quanto negli ultimi
due anni la materia non era prevista. Ma qualcosa
in me aveva lasciato, così decisi di continuare il
percorso in solitaria.
Quelli nelle foto sono esattamente i miei primi 5
lavori più o meno riusciti in cui sperimentavo e
cercavo da solo, senza i consigli del professore,
quale poteva essere la strada giusta. Sono quasi
tutte copi di piccoli calchi in gesso che gentilmente
mi venivano prestati dalla scuola.

LAVORANDO
CON LA CRETA
Finito il lavoro andavo a cuocerlo in un forno qui vicino a casa
mia ma molti di questi, come
si può vedere anche in alcuni
lavori dalle foto qui accanto, per
la poca esperienza, risultavano
poco o troppo cotti o addirittura
uscivano dal forno rotti o con
qualche crepa.
Questa mia esperienza durò
solo poco più di un anno ma fu
per me molto intensa e creativa
dove riuscivo ad esprimere in
maniera plastica quelli che esano semplici disegni o idee.
In me è rimasta ancora la passione per la scultura e il desiderio di poterla un giorno approfondire tornando a quella che è
stata la mia prima forma d’arte.

CIMATICA

L’ARTE CREATA
DAL SUONO

S

ono di Gionata Girardi, allievo dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino,
questi elaborati grafici sullo studio del
fenomeno della “cimatica”.
Ma cos’è la cimatica? Con questo termine si designa una teoria scientifica che si propone di analizzare e dimostrare l’influenza delle onde sonore e
delle frequenze sulla materia. Da questo studio si
è potuto costatare che alcuni materiali rispondevano ai suoni creando geometrie quasi perfette, dimostrando così il rapporto tra geometria e natura.
Venuto a conoscenza quasi per caso di questa
teoria, rimase subito colpito dalla bellezza estetica
di questo fenomeno decidendo di indagarlo sotto
l’aspetto artistico.

GEOMETRIA
NATURA
Utilizzando un semplice tappo di bottiglia colmo d’acqua
ha sottoposto quest’ultimo
a frequenze sonore fisse.
L’acqua, illuminata da un
flash, increspandosi a causa
delle vibrazioni prodotte dal
suono, crea questi giochi geometrici incredibili. A questo
punto ha scattato diverse fotografie utilizzando differenti
frequenze e suoni.
Lo studio della cimatica
è ancora in fase d’opera
poichè crede che le vie da
esplorare siano molte e vuole scoprire fino a che punto
esse possano spingersi.

Lorem ipsum
dolor sit amet, consectetuer adipiscing
elit. Aenean commodo ligula eget dolor.

Lorem ipsum
dolor sit amet, consectetuer
adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor.

.

PRIVATE.30


Document preview MIRKO CASCIO EGE.pdf - page 1/5

Document preview MIRKO CASCIO EGE.pdf - page 2/5
Document preview MIRKO CASCIO EGE.pdf - page 3/5
Document preview MIRKO CASCIO EGE.pdf - page 4/5
Document preview MIRKO CASCIO EGE.pdf - page 5/5

Related documents


mirko cascio ege
romano lorenzo ege triennio
navigare nell oceano oscuro
esercitazione di natale
ombre oscure
sara camboni ege tn

Link to this page


Permanent link

Use the permanent link to the download page to share your document on Facebook, Twitter, LinkedIn, or directly with a contact by e-Mail, Messenger, Whatsapp, Line..

Short link

Use the short link to share your document on Twitter or by text message (SMS)

HTML Code

Copy the following HTML code to share your document on a Website or Blog

QR Code

QR Code link to PDF file MIRKO CASCIO EGE.pdf