PDF Archive

Easily share your PDF documents with your contacts, on the Web and Social Networks.

Share a file Manage my documents Convert Recover PDF Search Help Contact



Emanuele Prisciandaro TGS .pdf


Original filename: Emanuele_Prisciandaro_TGS.pdf

This PDF 1.4 document has been generated by Adobe InDesign CC 2015 (Windows) / Adobe PDF Library 15.0, and has been sent on pdf-archive.com on 03/01/2018 at 17:14, from IP address 37.159.x.x. The current document download page has been viewed 147 times.
File size: 1.6 MB (1 page).
Privacy: public file




Download original PDF file









Document preview


Emanuele Prisciandaro frequenta l’Accademia Albertina
di Belle Arti di Torino e sta cercando di dare forma alle
sue tante aspirazioni per diventare un grafico editoriale

dal tratto incerto, ho voluto esprimere una provocazione: ho cercato di creare un paradosso,
dando un criterio e un ordine ai tratti aleatori propri del dripping, inglobandoli in canoni, ordini
e confini, i perimetri dei piatti e dei bicchieri. Così ho “controllato” gli schizzi e le varie sbrodolature all’interno del margine, creando il “paradosso” di dare ordine al surrealismo artistico. L’idea
di questa realizzazione mi è venuta ripensando a degli studi fatti in estetica, ed in particolare
alla teoria della società liquida di Zygmunt Bauman, che rimanda alla disgregazione della nostra
società e alla liquefazione dei valori e degli ideali che un tempo la tenevano insieme. Un modo
però esiste per sopravvivere alla liquidità dei tempi moderni ed è, per l’appunto, quello di rendersi conto che si vive in una società liquida che richiede, per essere capita e forse superata, nuovi
strumenti come l’intelligenza e altre qualità: sui miei fogli, gli schizzi di tempera siamo noi, che
oltrepassiamo ogni confine; siamo volubili come un liquido su una superficie, ma abbiamo la possibilità di arginare un po’ questo destino con la ricerca e la riscoperta di valori e linee d’ordine, che
ho tentato di ricreare attraverso il controllo degli spruzzi entro i confini di un margine. Il risultato
finale ha superato tutte le mie aspettative, sorprendendomi e concretizzando la mia idea iniziale.

DRIPPING
DARE ORDINE AL CAOS
di Emanuele Prisciandaro

Il dripping viene rappresentato nella sua forma più tipica alla fine degli anni quaranta da Jackson
Pollock: il colore viene lasciato sgocciolare sulla tela distesa per terra da un contenitore bucherellato o schizzato direttamente con le mani mediante l’uso di bastoni o pennelli. Così, nel tentativo
di emulare i grandi dello stile “informale” e, per convincermi di essere un po’ dotato di una qualche
manualità artistica, ho acquistato piatti e bicchieri di plastica di varia grandezza. Sono poi passato alla stesura del colore a tempera lungo i bordi e sul fondo dei medesimi, per poi picchiettarli e
cercare con le dita di dare forma alla mia tecnica grafica speciale, creando schizzi, sgocciolamenti
e macchie. Subito, si sono materializzate le difficoltà di chi stenta in competenze manuali-artistiche innate, ma dopo parecchi tentativi, fortuna vuole che facciano confezioni di accessori per la
tavola in plastica così abbondanti, qualcosa di presentabile si è concretizzato. Nel mio elaborato

CONTROL


Document preview Emanuele_Prisciandaro_TGS.pdf - page 1/1

Related documents


emanuele prisciandaro tgs
raccolta1
reami di umlarion
ideologia gay
saxa gres 122017
osservatorio immobiliare urbano 2014


Related keywords